CREATIVITY

Conad punta sul ‘lato umano’ nel 2018. Budget adv a +3%, il digital al 15%


07.02.2018
Giuseppe Zuliani

On air dal 4 febbraio il nuovo spot firmato da ABC, prodotto da New Avana con la regia di David Vergés

‘Nessun uomo è un’isola. Neanche un supermercato lo è’. Riparte dal verso di John Donne e dall’importanza che assume per l’impresa moderna la capacità di tessere rapporti la campagna di comunicazione Conad per il 2018, il cui concept è stato presentato lo scorso 14 dicembre in occasione della conferenza stampa annuale dell’insegna di distribuzione (vedi notizia).

Proseguendo lungo un percorso avviato negli anni precedenti con il claim ‘Persone oltre le cose’, Conad si concentra sui concetti di relazione e comunità e dopo aver superato nel 2017 13 milioni di euro di fatturato (+5% sul 2016 e incremento doppio sul mercato) vuole rafforzare il suo posizionamento di impresa al servizio delle persone, puntando su una comunicazione narrativa ed emotiva.

Emerge così il volto ‘sociale’ di un’impresa che partecipa alla vita dei territori attraverso le sue iniziative pro welfare, per la cultura, per lo sport, per crescita delle piccole e medie economia locali.

Veicolo principale del messaggio è uno spot curato ancora una volta dall’agenzia creativa Aldo Biasi Comunicazione, prodotto da New Avana e affidato alla regia di David Vergés.

Al centro della narrazione compare la figura del socio imprenditore, scelta che ha l’intento di valorizzarne il ruolo di raccordo e trait d’union tra Conad e il territorio, e che rappresenta il tratto distintivo dell’insegna nel panorama della Gdo.

“I soci sono lo strumento attraverso cui Conad apre le porte dei suoi punti vendita e partecipa alla vita dei territori. La partecipazione è nel nostro Dna, è l’elemento che rende il senso profondo del nostro impegno e a cui abbiamo voluto dare il giusto valore attraverso una strategia comunicativa che enfatizza il nostro lato più umano – dichiara Giuseppe Zuliani, direttore customer marketing e relazioni esterne -. È una strategia che ci vedrà ancora una volta protagonisti nell’ambito della comunicazione, in virtù del coinvolgimento di diversi canali e di un investimento pari a 38 milioni di euro lordi, in crescita del 3% rispetto al 2017 e un’incidenza sul digitale che dal 12 passerà al 15%”.

Dopo una fase di pre lancio sui canali social focalizzata sugli stakeholder istituzionali, dal 4 febbraio lo spot Conad è on air sulle principali emittenti e supportato da un piano digital dedicato con obiettivi di awareness e reach incrementale per arrivare efficacemente a coprire in tempi rapidi un pubblico ampio e affine al marchio.

In piena logica ominicanale, l’insegna lancia dal 12 febbraio una strategia video dedicata ai canali digitali con una web serie firmata da Conad, che ha come protagonista l’attore Neri Marcorè. Con Nerissimo, l’insegna distributiva si racconta facendo luce sulle tante attività a supporto delle comunità e dei territori in cui è inserita dando concretezza a ‘Nessun uomo è un’isola e neanche un supermercato lo è’.

Conad, cittadino tra i cittadini, affronta così, nel corso delle 12 puntate che verranno lanciate nel corso dell’anno, tematiche di attualità nella società di oggi e di fondamentale importanza per il cittadino/consumatore, come i consumi, la sostenibilità e l’integrazione. La web serie sarà promossa sulle principali digital properties Conad a cura dell’agenzia Connexia.