DIGITAL

Ligatus, il Native advertising incontra il video con MyVisto


29.11.2017
Sebastiano Cappa

Ligatus, fornitore di soluzioni di Native advertising per editori e inserzionisti, è protagonista oggi con la piattaforma di video content MyVisto del workshop dedicato a presentare i successi che l’unione di Native advertising e video porta alle campagne advertising online.

Ad attendere i molti ospiti dell’edizione 2017 di IAB Forum ‘Born Digital’, alle 15 in sala Yellow, il management di Ligatus e i fondatori di MyVisto – Paolo Tenna, Ceo& founder, e Luca Argentero, attore e co-founder – che si confronteranno nella tavola rotonda intitolata ‘The importance of creativity when Video meets Native’ sulle sfide che l’incontro di queste due tecnologie consente di vincere.

L’attenzione sarà anche posta sulle molte opportunità occupazionali che esistono e si verranno a creare in questo ambito, a cominciare da quella legata alla creatività per il video digital advertising.

“Se da un lato il formato video costituisce una grande opportunità per i brand e gli inserzionisti di trasferire i loro contenuti unici attivando un coinvolgimento immediato dei loro pubblici target, dall’altro, il Native si pone grazie alla sua connotazione naturale non intrusiva e rispettosa dei reali interesse degli utenti quale strumento di massimizzazione di questo coinvolgimento, che avviene con ancora maggiore spontaneità da parte degli utenti”, dichiara Sebastiano Cappa, country manager di Ligatus Italia.

“Quando, circa un anno fa, Tenna e Argentero mi hanno parlato per la prima volta di questo progetto ne sono subito rimasto affascinato, riscontrando diverse sinergie con quello che facciamo in Ligatus. Nella mia visione, il loro è un talent estremamente innovativo che produce contenuti video virali di qualità, che hanno però bisogno di venire promossi per trovare una rapida e incisiva diffusione in termini di reach”, commenta Simone Pepino, Sales Director di Ligatus Italia.

Il network di Ligatus – che conta oggi oltre 1.400 siti Premium in Europa e raccoglie più di 37 miliardi di ad impression al mese – con il suo stand e il workshop si inserisce nel panel di appuntamenti nella due giorni di IAB offrendo il proprio spunto su come approcciare i post millennials, cresciuti in un mondo in cui l’avanguardia tecnologica è sempre stata la quotidianità, e incontrarli secondo le loro abitudini e interessi di business e in società.