MEDIA

Cairo Communication, utile netto in crescita. Possibile chiusura 2017 in positivo


15.11.2017
Urbano Cairo

Il Consiglio di amministrazione della Cairo Communication, riunitosi ieri, ha esaminato e approvato il resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2017.

Nei primi nove mesi del 2017 è proseguito il rilancio di RCS che ha conseguito margini in forte crescita rispetto al periodo analogo dell’esercizio precedente, sostanzialmente in linea con le aspettative per il conseguimento degli obiettivi di risultato del 2017.

I risultati di RCS, entrata a fare parte dell’area di consolidamento nel corso del 2016, a partire dall’1 settembre 2016, hanno contribuito significativamente alla crescita dei ricavi e margini del gruppo del periodo. Il conto economico consolidato dei primi nove mesi del 2016 include quindi solamente i risultati conseguiti da RCS nel mese di settembre 2016.

Considerando l’intero perimetro i ricavi consolidati lordi sono pari a euro 882,7 milioni (euro 272,1 milioni nel 2016), il margine operativo lordo (EBITDA), il risultato operativo (EBIT) e il risultato netto di pertinenza del gruppo consolidati sono pari a rispettivamente euro 104,7 milioni, euro 56,8 milioni ed euro 17,3 milioni (rispettivamente euro 22,1 milioni, euro 9,8 milioni ed euro 5,3 milioni nel 2016).

A perimetro omogeneo (editoria periodici Cairo Editore, editoria televisiva La7, concessionarie di pubblicità, operatore di rete e Il Trovatore) i ricavi consolidati lordi sono pari a euro 180,8 milioni (euro 188,7 milioni del 2016), il margine operativo lordo (EBITDA), il risultato operativo (EBIT) e il risultato netto di pertinenza del gruppo consolidati sono pari a rispettivamente euro 13,7 milioni, euro 3,8 milioni ed euro 2,6 milioni (rispettivamente euro 10,3 milioni, euro 3 milioni ed euro 4,3 milioni nel 2016).

Il settore editoriale televisivo La7 ha conseguito un margine operativo lordo di euro 2,5 milioni, in forte crescita rispetto al 2016 (negativo per euro 2 milioni). Il risultato operativo (EBIT) è stato pari a circa negativi euro 4,8 milioni e ha beneficiato nel bilancio consolidato, rispetto al bilancio separato di La7 S.p.A., di minori ammortamenti per euro 2,4 milioni per effetto delle svalutazioni delle attività materiali e immateriali effettuate nel 2013 nell’ambito della allocazione del prezzo di acquisto della partecipazione in La7.

Per il settore editoriale periodici (Cairo Editore), il margine operativo lordo (EBITDA) e il risultato operativo (EBIT) sono stati pari a rispettivamente euro 10,1 milioni ed euro 9,3 milioni (rispettivamente euro 11,5 milioni ed euro 10,7 milioni nel 2016).

Con riferimento ai settimanali, Cairo Editore con circa 1,7 milioni di copie medie vendute nei nove mesi gennaio-settembre 2017 (dati Ads) si conferma il primo editore per copie di settimanali vendute in edicola, con una quota di mercato di circa il 30%.

Considerando anche il venduto medio delle testate non rilevate da Ads, ossia le vendite di Enigmistica Più, le copie medie vendute sono circa 1,8 milioni. Per il settore concessionarie, il margine operativo lordo (EBITDA) e il risultato operativo (EBIT) sono stati rispettivamente pari a euro 0,6 milioni ed euro 0,5 milioni (rispettivamente euro 0,8 milioni ed euro 0,6 milioni nei primi nove mesi del 2016).

Per il settore operatore di rete, la società del Gruppo Cairo Network ha proseguito l’attività di realizzazione del mux, la rete di diffusione televisiva in tecnica digitale terrestre, che a partire da gennaio 2017 il mux è utilizzato per la trasmissione dei canali di La7.

Per il settore RCS, nel bilancio consolidato di Cairo Communication il margine operativo lordo (EBITDA) e il risultato operativo (EBIT) sono stati pari a rispettivamente euro 91 milioni ed euro 53,1 milioni, in forte crescita di rispettivamente euro 43,74 milioni ed euro 47,9 milioni rispetto ai nove mesi del 2016, quando RCS era inclusa nell’area di consolidamento del Gruppo Cairo Communication per il solo mese di settembre 2016.

Nel seguito del 2017, il Gruppo Cairo Communication con riferimento al perimetro delle sue attività tradizionali continuerà: a perseguire lo sviluppo dei suoi settori editoria periodica Cairo Editore e raccolta pubblicitaria, per Cairo Editore continuando nella strategia di sviluppo volta a cogliere segmenti di mercato con maggiore potenziale, consolidando e sviluppando inoltre i risultati delle testate recentemente lanciate.

Per tali settori, nonostante il contesto economico e competitivo, considera realizzabile l’obiettivo di continuare a conseguire risultati gestionali positivi; a impegnarsi con l’obiettivo di sviluppare la propria attività nel settore editoriale televisivo, per il quale si prevede il conseguimento anche nell’anno 2017 di un margine operativo lordo (EBITDA) positivo e in crescita rispetto al 2016.

I dati completi sono disponibili sul sito cairocommunication.it.