CREATIVITY

Leagas Delaney Italia scommette sui talenti e accelera sul fronte del new business


10.11.2017
Stefano Campora, Stefano Rosselli e Alessandro Scarinci

di Andrea Crocioni


Si respira positività nella nuova ‘casa’ di Leagas Delaney Italia. L’agenzia, durante la scorsa primavera, infatti, si è trasferita dalla storica sede milanese di via Pontaccio in via Lazzaretto, in zona Porta Venezia.

Presentati ieri mattina alla stampa e ‘inaugurati’ ufficialmente in serata con una festa che ha coinvolto il team della sigla creativa, clienti e protagonisti del mondo dell’advertising, i nuovi uffici sono lo specchio di un modello organizzativo al passo con le esigenze di un mercato in rapida evoluzione.

“Abbiamo puntato su uno spazio più aperto che rappresenti idealmente l’abbattimento delle barriere fra i reparti”, ha sottolineato Alessandro Scarinci ceo di Leagas Delaney Italia e, con i direttori creativi esecutivi Stefano Campora e Stefano Rosselli, partner locale dell’agenzia.

“Puntiamo su team capaci di lavorare per obiettivi e costruiti in modo più funzionale, mettendo al centro le necessità dei clienti. Un modo per integrare l’offerta di un’agenzia che continua a fare branding, ma in un’ottica multichannel”, ha aggiunto il manager.

Oggi Leagas Delaney è un’agenzia in piena evoluzione e in crescita, dopo il momento difficile seguito alla perdita del budget Tim nel 2016. Una fase complessa, superata anche grazie all’ottimo lavoro condotto sul fronte del new business.

Negli ultimi mesi sono entrati nel portafoglio clienti dell’agenzia TGV – i treni ad alta velocità delle ferrovie francesi (SNCF) – a seguito di una consultazione che ha visto la partecipazione di agenzie italiane e francesi, ma anche l’associazione territoriale di Lecco e Sondrio di Confindustria, che ha affidato a Leagas Delaney tutte le sue attività di comunicazione, a partire dal nuovo sito web – online nei prossimi mesi – e da una nuova campagna stampa e OOH.

E poi c’è un marchio di assoluto prestigio come Porsche, brand conquistato con una gara la scorsa estate e di cui la sigla milanese cura la comunicazione in Italia. Oltre a questi nuovi incarichi, l’agenzia annuncerà a breve una nuova acquisizione, un cliente su cui la squadra creativa sta già lavorando per un’importante campagna di riposizionamento internazionale.

“Dal mercato stanno arrivando buone risposte alla nostra proposta”, ha aggiunto Scarinci.

“Abbiamo appena terminato tre gare, stiamo aspettando l’esito – ha confermato Rosselli -. L’interesse nei nostri confronti sembra essersi risvegliato. Viviamo un momento molto positivo”.

Oltre al new business, l’agenzia può contare su un parco clienti particolarmente solido. Fra i principali: Gruppo Bolton (per i brand Chilly, Somatoline, Somatoline Cosmetic e Brioschi), William Hill, Bonduelle, Mondo e Poltronesofà. Guardando alla chiusura d’anno, i conti del 2017 saranno penalizzati dalla perdita di Tim.

“Scorporando il budget perso, però, registriamo una crescita del 25%”, ha detto Scarinci che ha previsto per la struttura un fatturato intorno ai 4 milioni di euro.

“Per il 2018 la situazione è fluida, l’obiettivo è una crescita a doppia cifra”, ha chiarito il manager.

L’auspicio, molto ambizioso, è quello di tornare ai 5,8 milioni di fatturato del 2016. Per farlo, intanto, l’agenzia scommette sui talenti. Un investimento che ha portato a otto nuovi ingressi nella struttura.

Prosegue in particolare il potenziamento dei reparti digital e design. Fabio Pedroni, digital creative director, e Michela Sansone, head of design, possono contare su nuove risorse e professionalità, nell’ottica di dare ai clienti un servizio sempre più completo e integrato.

Si tratta dell’head of digital Antonella Franzoni, con più di 13 anni trascorsi in agenzie internazionali (We Are Social, Ogilvy, Havas, DDB), dell’head of social media Arianna Salvadeni, del creative social media strategist Pietro Toffanelli, del designer Edoardo Macchietti, proveniente da Auge Milano.

Nel reparto creativo arrivano invece due giovani art director, Cristina Ingrassia e Andrea Salemi (quest’ultimo anche travel blogger e instagrammer). Anche il reparto produzione si rafforza, con l’arrivo di Elisabetta Carli, nuova tv producer e art buyer con esperienze in diverse case di produzione, e studi cinematografici fra Tallinn, Stoccolma e Parigi.

Completa il team Beatrice Brusa, nuova account executive, proveniente da McCann e Ananai Comunicazione.