DIGITAL

Per Ligatus Italia settembre in crescita del 43%


26.10.2017
Sebastiano Cappa

Ligatus, fra i principali fornitori in Europa di soluzioni di native advertising per editori e inserzionisti, ha annunciato una ripresa autunnale di segno positivo che attesta una crescita senza sosta sia in ambito native sia nel programmatic in forza, per quest‘ultimo, delle consolidate collaborazioni istituite negli ultimi due anni.

Parliamo di una realtà che ad oggi genera più di 37 miliardi di impressions al mese su oltre 1.400 siti partner premium in 9 Paesi.

Molto positvo anche l’andamento della filiale italiana del native network che vede attestarsi a una percentuale del +43% la crescita dei risultati del mese di settembre rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Ha commentato Sebastiano Cappa, country manager di Ligatus in Italia: “Gli investimenti fatti negli ultimi tempi in innovazione tecnologica e non solo – basti pensare ai formati in-feed e all’ampliamento dell’offerta con i private deal – ci stanno oggi premiando, riconoscendo come la proposizione di Ligatus incontri le reali esigenze del mercato digital, in continua evoluzione. Siamo lieti di evidenziare poi come questa percentuale sia il risultato di un’attività condotta in modalità sinergica su due fronti distinti, quello del Native, che è il nostro core-business e che ancora ci contraddistingue in termini di qualità e di performance, e quello di più recente introduzione del Programmatic, in cui risultiamo vincenti grazie ai nostri partner tecnologici selezionati”.

Simone Pepino

Simone Pepino, sales director di Ligatus Italia, ha aggiunto: “Nei nostri obiettivi, il 2017 era l’anno del consolidamento dei formati Native in Italia, oltre che dello sviluppo incrementale del programmatic native. Questo risultato è la conferma che le azioni intraprese nel corso degli scorsi mesi sono state correttamente indirizzate e ci fa guardare positivamente a quanto ci resta ancora da fare di qui alla fine dell’anno dove andremo ad annunciare due importanti novità, lato prodotto, in vista del 2018”.

Un andamento che si riflette anche sulla squadra. In questa ripresa autunnale, sono due le nuove risorse che si sono venute a inserire nel team di publisher e account di Ligatus in Italia.