DIGITAL

Netcomm Forum chiude la XII edizione con numeri da record


12.05.2017
Roberto Liscia

Numeri record per la XII edizione del Netcomm Forum, principale evento in Italia dedicato al commercio elettronico e alla digital transformation, che quest’anno vede le presenze crescere del 18% rispetto al 2016.

Conclusasi nella giornata di ieri, la manifestazione, nelle due giornate, ha registrato 11.800 presenze. Ben tremila persone hanno preso parte alle tre plenarie previste. L’evento ha coinvolto 170 tra espositori e sponsor e 169 relatori.

“Sono dati considerevoli – ha commentato Roberto Liscia, Presidente Netcomm – che dimostrano come le competenze, la cultura e le iniziative digitali in Italia si stiano affermando sempre più velocemente; come Netcomm siamo orgogliosi di essere parte attiva di questa evoluzione. Non ci sono però più scuse: il digitale è la strada necessaria per le aziende eccellenti che vogliono competere con successo nei prossimi anni, ricercando expertise specialistiche e innovative nelle aree dello unified commerce dove il cliente sempre più evoluto è al centro”.

Sul tema di quello che Liscia ha definito l’e-commerce conversazionale si sono trovati tutti d’accordo: il nuovo consumatore digitale pretende di interagire con l’azienda in modo immediato e diretto, attraverso una pluralità di interfacce (negozio fisico, negozio online, social, app, etc.) vivendo un’esperienza unica, personalizzata e continuativa. Il canale fisico è, infatti, entrato nell’online ma anche l’e-commerce sta portando innovazione digitale al canale fisico migliorando il servizio offerto al consumatore, l’esperienza con il brand e il traffico online.

Ha concluso  Pietro Cerretani, Managing Director di Digital Events: “Anche quest’anno l’entusiasmante lavoro del nostro team, sotto la direzione di Netcomm, ha consentito un’ulteriore crescita di quella che si è confermata l’iniziativa più rilevante in Italia per l’e-commerce e la più partecipata in Europa. Il sistema di appuntamenti che ha coinvolto più di 600 aziende, con incontri 1to1 da 30 minuti, all’ampio panel di eventi, ha permesso alle aziende partecipanti di trovare risposte concrete e una visione realistica delle dinamiche di questo mercato”.