DIGITAL

CartaSi presenta X-Pay e lancia il suo primo hackathon


11.05.2017

CartaSi insieme alle banche partner lancia il nuovo servizio X-Pay, rivolto agli esercenti che vogliono cogliere le opportunità offerte dal commercio elettronico, semplificando gli aspetti tecnici e di attivazione.

X-Pay facilita la gestione dei pagamenti online, grazie a una piattaforma sicura, flessibile, facilmente integrabile. È una soluzione ‘chiavi in mano’ che integra in una sola piattaforma l’accettazione sia dei principali circuiti di pagamento (Visa, Mastercard, Visa Electron, V-Pay, Maestro, American Express, Diners), sia dei più diffusi wallet (MySi, PayPal, MasterPass).

X-Pay è ottimizzato per i dispositivi mobile, tablet, desktop, gestisce anche gli ordini pervenuti tramite posta elettronica ed è integrabile con qualsiasi app. X-pay permette anche pagamenti ricorrenti (abbonamenti o pagamenti rateizzati) e consente di memorizzare in modo sicuro i dati della carta, velocizzando così il processo di acquisto.

Gli esercenti possono ampliare il proprio business anche all’estero, grazie alla funzione multingua e al servizio di conversione valuta che permette di pagare in Euro o in altre 37 valute, con un tasso di cambio garantito al momento dell’acquisto.

Intanto, CartaSi ha anche lanciato il suo primo hackathon rivolto a tutti gli sviluppatori che vogliono di mettersi alla prova nella realizzazione di un sito di e-commerce innovativo: l’hack day, infatti, permetterà ai programmatori di testare proprio X-Pay nella realizzazione di un sito web. CartaSi selezionerà le richieste di partecipazione all’hackathon pervenute entro il 16 giugno 2017.

L’evento è gratuito, è aperto a studenti, professionisti e startupper (maggiorenni) esperti di sviluppo del software (indipendentemente dal linguaggio di programmazione utilizzato), di progettazione di interfacce (UX designer, UI designer, visual designer,fronted developer), di marketing (inclusi business model e vendita), di comunicazione e branding (grafici, brand designer).

“Crediamo che nell’e-commerce ci sia ancora molto spazio per dare libero sfogo alla creatività e allo sviluppo di progetti innovativi che possano favorire i commercianti nel proporre i propri prodotti e servizi. Per questo abbiamo voluto mettere al centro del nostro hackathon il commercio online e stimolare gli sviluppatori a cogliere le sfide che il web ci propone ogni giorno”, ha commentato Enrico Trovati, Merchant Services Director di ICBPI/CartaSi. La sfida, della durata di 36 ore, si svolgerà nelle giornate del 17 e 18 giugno a Milano.