CREATIVITY

GrandPrix Advertising Strategies, Lorenzo Marini Group è The Independent Agency Of The Year


04.05.2017
Lorenzo Marini e Ezio Campellone

di Fiorella Cipolletta


Il 24 maggio l’agenzia Lorenzo Marini Group verrà insignita come The Independent Agency Of The Year, premio assegnato dall’International GrandPrix Advertising Strategies di TVN Media Group.

Sul palco del Teatro Nazionale CheBanca!, davanti a una platea, formata in prevalenza da network internazionali, Lorenzo Marini ritirerà il riconoscimento come agenzia indipendente.

Dopo oltre 10 anni di militanza nelle più blasonate agenzie sul mercato, tra cui Ogilvy, Leo Burnett, Ayer-FCB, Armando Testa, Marini nel 1997 fonda la sua agenzia. Oggi la Lorenzo Marini Group è una struttura indipendente e creativa, pluripremiata e di successo, che ha un art director come presidente. L’unica agenzia con una sede operativa a New York e una a Milano; due società distinte con un’unica filosofia.

Un’azienda composta da 6 strutture collegate specializzate nel below the line, nel digital, nelle PR e nei media, più una holding operativa che ‘fabbrica le idee’. Lorenzo Marini Group è un’agenzia indipendente diventata un’icona, uno stile, una filosofia. Uno strumento indispensabile per completare il processo produttivo delle aziende. Creativo e un imprenditore libero e indipendente, Lorenzo Marini ha conquistato l’indipendenza passo dopo passo, attraverso scelte, posizionamento e capacità di osare.

“Noi ci mettiamo nella posizione di poter dare la nostra interpretazione al briefing che ci viene dato, anche se non richiesta – commenta a Today Pubblicità Italia Lorenzo Marini -. Facciamo quello che ci viene chiesto e diamo dei suggerimenti. Il marketing non è una scienza numerica, ma si esprime attraverso la creatività, la forma più intelligente di comunicazione e di strategia. Il vero viaggiatore è colui che vede terre vecchie con occhi nuovi. La visione è una filosofia, sintonia”.

A scegliere la strada dell’indipendenza anche Mario Attalla, vice presidente del Gruppo, e da poco anche Ezio Campellone, general manager, vice president e partner, che si occuperà delle attività di coordinamento e sviluppo delle società del gruppo, nell’ottica di fornire consulenza strategica ai clienti nelle attività di comunicazione integrata. Campellone, 56 anni di cui 34 passati in comunicazione, ha costruito la sua carriera di manager in Armando Testa, agenzia in cui ha lavorato per 32 anni con ruoli di crescente responsabilità fino a diventare direttore generale. Nelle sedi di Torino e Milano, ha seguito clienti come Mulino Bianco Barilla, Pan di Stelle, Esselunga, Nestlè e Ponti.

“Essere oggi in una struttura indipendente italiana snella e flessibile, in cui offriamo consulenza gestionale e creativa, servizio e velocità, segna un passaggio importante nel mio percorso professionale – sottolinea Capellone -. L’indipendenza è un traguardo che per me è diventato un punto di partenza per una nuova dimensione imprenditoriale. Quando cambi non puoi che cambiare per fare qualcosa di tuo”.

L’intervista integrale sarà pubblicata su Pubblicità Italia n. 3 di aprile