DIGITAL

Su Instagram 9 milioni di italiani al mese. Il settore fashion il più attratto dall’app


17.02.2017

di Fiorella Cipolletta


Instagram, con i suoi 600 milioni di utenti al mese e i 150 milioni di persone che utilizzano le Stories (format  simile a quello di Snapchat e da poco aperto alla pubblicità), è al centro delle strategie di Facebook (secondo EMarketer le entrate globali nel 2017 saranno 3,64 miliardi). In Italia la mania Instagram conta 9 milioni di utenti al mese.

Su Instagram ogni giorno accedono nel mondo 460 milioni di utenti, con 95 milioni di condivisioni di contenuti, con una media di 23 accessi giornalieri effettuati dai fashion lover. Il 70% degli instagrammers segue almeno un account business, e di questi il 45% appartiene al mondo moda e fashion. Fotografare e condividere video piace agli italiani, ma piace soprattutto ai fashion addicted.

Secondo un’indagine, commissionata a Doxa dalla società capitanata da Mark Zuckerberg, i social network rappresentano un’opportunità per le aziende della moda e lusso. La ricerca è stata sviluppata in tre step su tre campioni appassionati di moda, prima, durante e dopo l’ultima Milano Fashion Week di settembre 2016. L’indagine ha indagato sui comportamenti degli appassionati di moda prima, durante e dopo l’ultima Milano fashion week di settembre 2016. Dai dati è emerso che il 52% del campione ha iniziato a seguire un brand, e, soprattutto, che il 42% ha utilizzato immagini per ispirarsi su acquisti futuri e l’85% ha dichiarato di essere propenso ad acquistare nei prossimi mesi un brand che ha iniziato a seguire.

La ricerca fotografa un target dinamico e mobile first in cerca di interazione con i brand. Infatti dall’indagine interna di Facebook che ha messo a confronto i dati del mese di febbraio 2016 vs febbraio 2015 è emerso che “il fashion è mobile con l’83% dei contenuti creati e uploadati da device mobili – sottolinea Sylvain Quernè, head of marketing di Facebook -. Il numero di conversazioni sul tema Milano fashion week analizzate nel periodo febbraio 2015vs febbraio 2016 è più che raddoppiato. L’upload delle foto è aumentato del 5%, mentre i video del 23%”.

Dati confermati anche dalla ricerca Doxa:  dove l’app Instagram risulta essere l’app più fashion. Il 43% dei fashion victim ha seguito la Milano Fashion Week da smartphone. I media più usati per seguire la settimana della moda sono stati: 61% su Facebook, 45% sul mezzo Tv, 37% su Instagram e 9% su Stampa.

E proprio sui social gli amanti del fashion leggono e discutono di moda: 76% su Fb e 86% su Instagram. Anche i brand di moda più amati trovano terreno fertile sulle app: il 64% segue i marchi preferiti su Fb e il 61% su Instagram. Dal punto di vista della notorietà, la Milano fashion week è l’evento più conosciuto in Italia tra tutte le fashion week e gli eventi di moda (92%). Seguono la Paris fashion week (78%), Pitti (77%), New York fashion week (69%) e London fashion week (57%).

La settimana scorsa 30 brand a livello globale hanno iniziato a testare il nuovo format Stories. Tra i principali utilizzatori del nuovo strumento Dolce & Gabbana, Tory Burch e Marc Jacobs. I risultati di social marketing in questo senso sono molto positivi: il 70% delle campagne ha fatto ottenere un aumento nei numeri dell’azienda, il 78% ha guidato all’installazione di una mobile app, mentre il 58% delle campagne dedicato ha fatto aumentare le vendite all’ecommerce del gruppo.