WORLD

Havas Group da sempre data driven, da oggi ‘100% Programmatic’


12.01.2017

Havas Group ha incominciato il 2017 con un’accelerata sui dati e sul programmatic: oltre un quarto dei collaboratori frequenterà ‘100% Programmatic’, un programma di formazione che rafforza la strategia ‘Together’ e offre un livello unico di competenze.

Il programma proprietario di certificazione è disponibile su una piattaforma interna di apprendimento, l’Havas University, e consente di padroneggiare nuove competenze, di lavorare in autonomia e di comprendere gli obiettivi del programmatic.

La prima fase di ‘100% Programmatic’ si è svolta lo scorso autunno per i collaboratori delle sigle creative e media in più di 40 paesi. Il programma sarà completato per tutti i collaboratori del gruppo da febbraio2017.

Questa formazione viene proposta anche ai clienti e ai partner del gruppo. Tre i livelli previsti: corso Principianti, sul linguaggio programmatico, i concetti generali e le incidenze sul processo creativo e sui media; corso Avanzato, che include le applicazioni al lavoro quotidiano, con moduli adattati in funzione di ogni ruolo; corso Élite, che si concentra su visione strategica, competenze in materia di leadership programmatica per contribuire al rafforzamento delle community e dello sviluppo di reti.

“La nostra visione è quella del futuro: siamo tutti dei programmatici. Dobbiamo comprendere il pubblico, il posizionamento dei contenuti e la personalizzazione dei messaggi – spiega Alfonso Rodés Vilà, direttore generale aggiunto di Havas Group, presidente di Groupe Havas Espagne e PDG di Havas Media Group -. I media stanno diventando essenzialmente una successione di codici binari, zero e uno, e la nostra padronanza dei dati cifrati farà la differenza rispetto alla concorrenza”.

“Il programmatic è il riflesso di una trasformazione della nostra industria con importanti ripercussioni anche sul processo creativo. È quindi essenziale sia per le nostre squadre creative sia per quelle media comprendere bene questo cambiamento. Da sempre abbiamo utilizzato i dati di audience e i messaggi personalizzati per proporre delle soluzioni creative. Oggi, siamo in grado di potere farlo in più grande scala, grazie all’automatizzazione”, aggiunge Andrew Benett, PDG di Havas Worldwide e Havas Creative Group.