MEDIA

Grazia e Chiara Ferragni raccontano la digital fashion revolution con YOU


07.10.2016

Partner: American Express, Maserati e Mandarin Oriental  Hotel

di Fiorella Cipolletta

Grazia, il magazine di Mondadori diretto da Silvia Grilli, e The Blonde  Salad, il sito creato dall’icona  digitale  Chiara Ferragni,  con il Patrocinio  del Comune  di Milano,  portano al palazzo della Triennale  YOU – the digital fashion revolution.

La mostra, gratuita e aperta al pubblico dal 7 al 13 ottobre, illustra per la prima volta nella storia la rivoluzione che i protagonisti del digitale, i web influencer, attuano nel mondo della comunicazione, della moda, del lusso, della fotografia. YOU illustra  che cosa è cambiato e che cosa cambierà  nei mondi  virtuali  diventati  più reali del reale.

Una vera digital  fashion revolution che Grazia interprete della moda  e della  stile italiano  nel mondo  con un sistema  multicanale  globale magazine-web-social network-tv,  e  The Blonde Salad di Chiara  Ferragni,  catalizzatrice  di follower  sulle  piattaforme digitali,  hanno  deciso  di  raccontare  in  collaborazione  con  Tiffany&Co,  il  brand  newyorkese  di gioielli.

“Le fashion influencer sono entrate nei templi della moda e con loro, lo stile è sceso dalle passerelle ed è entrato nelle strade delle nostre città – ha sottolineato il direttore di Grazia -. Le web influencer in questi anni hanno dato vita ad una vera e propria rivoluzione: la moda, attraverso queste giovani imprenditrici dall’anima digitale ha conquistato democrazia e libertà”.

Dopo gli attacchi di Vogue.com che avevano criticato le fashion influencer Grazia ribadisce a gran voce e con una mostra che la nuova era per la moda è in corso.

Grazia pubblica sia servizi di moda aspirazionali sia servizi  più partecipativi – continua Grilli -. Queste due anime insieme rappresentano la moda”.

A segnare la fine dell’elite sono i numeri che hanno reso celebri le influencer. Chiara Ferragni, che in solo 7 anni è diventata una guru dello stile da 6,8 milioni di follower su Instagram, 1,3 su Facebook  e 300 mila su Twitter, è stata capace di trasformare  la passione per la moda in un’impresa che fattura 10 milioni all’anno.

La mostra ripercorre la storia della rivoluzione: dalla nascita della street style photography  alla fine del ventesimo  secolo fino alla consacrazione dei digital influencer (che interpretano stili e tendenze diffondendo il gusto e mutando il linguaggio). La mostra mette al centro ognuna di noi, immergendo gli ospiti nel fenomeno che rivoluziona la moda e la comunicazione.

La mostra YOU coinvolge i visitatori anche attraverso attivita e workshop,  rendendoli  parte attiva. Oltre al racconto  per immagini  e parole,  percorsi interattivi  facili e coinvolgenti  accompagnano  il pubblico in questa viaggio virtuale. E con i workshop gratuiti si potranno anche conoscere i segreti del  mestiere  che  fanno  si  che  certi  personaggi   diventino  influencer.

Al  termine, il  pubblico raggiunge una Mirror Box, ambiente  con specchi e luci, che rappresenta  il grande palcoscenico del web. Partner della mostra sono anche American Express, Maserati e Mandarin Oriental  Hotel.