DIGITAL

Dall’8 ottobre nasce Triboo S.p.A


03.10.2016
Giulio Corno

Il cda di Triboo Media ha deliberato l’anticipazione all’8 ottobre dei termini per la fusione tra Triboo Media e Grother, la holding di Triboo Digitale. A partire da tale data Triboo Media subentrerà in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi facenti capo a Grother e assumerà la denominazione di Triboo S.p.A..

Gli effetti contabili e fiscali della fusione saranno retrodatati alla data dell’1 gennaio 2016. Le operazioni effettuate da Grother saranno imputate nel bilancio di Triboo Media a partire da detta data. Il 5 ottobre è prevista un’adunanza del cda di Triboo Media volto ad approvare e quindi comunicare i dati relativi al Gruppo Integrato (Triboo Media e il Gruppo Grother) al 30 giugno 2016.

All’interno dello stesso Consiglio verrà definita la data per l’assemblea dei soci che procederà alla nomina di una nuova governance maggiormente rappresentativa delle minoranze. Il cda di Triboo Media ha anche approvato la semestrale 2016: i ricavi operativi sono pari a euro 16,57 milioni, +4,3% rispetto al primo semestre 2015 (euro 15,89 milioni).

Tale variazione, si legge in una nota del gruppo guidato da Giulio Corno, è “principalmente riconducibile all’allargamento delle attività derivante dalle acquisizioni effettuate nel 2° semestre del 2015, ovvero, Brown Editore e Prime Real Time le quali hanno permesso al gruppo di meglio posizionarsi nei settori dell’informativa finanziaria digitale e del programmatic advertising”.

L’utile netto del periodo è pari a euro 1,9 milioni, + del 6,1% vs il primo semestre 2015.