DIGITAL

Triboo Media, a settembre la nuova offerta video Native Adv


29.07.2016
Gabriele Mirra

Si è svolto a San Francisco recentemente il Native Advertising Summit, dove hanno partecipato tutti i principali player impegnati a sviluppare questa nuova era del Digital Advertising, che hanno riflettuto sul futuro della pubblicità online e sulle nuove dinamiche di fruizione nonché di monetizzazione che questo comporta.

L’evento è stato organizzato da Sharethrough, realtà internazionale e leader di mercato nei formati Native In-Feed di cui Prime Real Time (Gruppo Triboo Media) è distributore esclusivo per il nostro Paese. Il Native Advertising è già oggi la più ampia categoria di spesa nel Digital Advertising e nei prossimi tre anni varrà oltre 75 miliardi di dollari.

Il rapporto con un media ‘intimo’ come il telefono è uno dei principali driver di cambiamento che accompagneranno l’evoluzione del digital advertising nei prossimi anni. Per funzionare davvero la pubblicità online deve integrarsi perfettamente al media considerato personale, come ad esempio lo smartphone e rispettarne le sue specifiche caratteristiche.

L’in-feed Ads è dunque una delle soluzioni strategiche per catturare realmente l’attenzione del pubblico: per questo il Native In-feed Video è più potente persino dello spot televisivo. Le ricerche effettuate sulla microattenzione dimostrano che essi orientano l’attenzione come nessun altro mezzo pubblicitario riesce a fare. In autunno Triboo Media presenterà la propria offerta video che sfrutterà e perfezionerà tutte le caratteristiche intrinseche del Native.

“Crediamo in modo significativo ai trend che ruotano intorno al Native Advertising – dichiara Gabriele Mirra, ceo di Triboo Media -. A partire da settembre saremo pronti a presentare al mercato le nostre soluzioni native che faranno leva sul In-Feed Video e che gireranno sulla piattaforma di Sharethrough”.