MEDIA

Poligrafici Editoriale, in calo ricavi (75,4 milioni) e raccolta adv (-5,9% con 27,8 milioni)


28.07.2016
Andrea Riffeser Monti, vicepresidente e ad di Poligrafici Editoriale

Il Consiglio di amministrazione della Poligrafici Editoriale, presieduto dall’ad e vp Andrea Riffeser Monti, si è riunito ieri per l’esame della Relazione finale semestrale del gruppo al 30 giugno 2016. I risultati evidenziano progressivi recuperi di redditività grazie agli interventi di razionalizzazione delle attività. In particolare gli effetti positivi risultano evidenti nel secondo trimestre 2016 che registra un utile netto di periodo di € 0,8 milioni. I ricavi netti consolidati ammontano a € 75,4 milioni rispetto a € 81 milioni dei primi sei mesi del 2015.

Il margine operativo lordo è positivo per € 5,5 milioni (+28,9% sui primi sei mesi 2015). I ricavi per la vendita di quotidiani e riviste sono pari a € 41,2 milioni (+0,1%): l’incremento del prezzo di vendita di 0,10 euro per tutti i quotidiani éditi, dall’1 agosto 2015, ha parzialmente attenuato l’effetto economico dovuto al calo della diffusione. I ricavi pubblicitari consolidati, comprensivi di sponsorizzazione ed eventi, ammontano a € 27,8 milioni (-5,9% sul pari periodo 2015) di cui € 24 milioni relativi alle testate cartacee édite dalla Poligrafici Editoriale ed € 2,5 milioni (-9,8%) relativi alla raccolta pubblicitaria on line dei siti riconducibili a Quotidiano.net. Nel dettaglio, la raccolta sui quotidiani cartacei registra una contrazione del 4,4%, con un decremento del 2,9% per la pubblicità commerciale nazionale, mentre la raccolta locale, comprensiva della rubricata e di servizio, segna una flessione del 4,9%.

Il QN Quotidiano Nazionale, fascicolo sinergico di informazione e cronaca nazionale de il Resto del Carlino, La Nazione e Il Giorno, si conferma al terzo posto tra i giornali d’informazione più letti, con una media giornaliera di oltre 2 milioni di lettori (fonte Audipress 2016/I) oltre a risultare nel periodo il secondo quotidiano italiano per copie medie giornaliere vendute in edicola (fonte Ads gennaio – maggio 2016). Gli ultimi prodotti pubblicati in ordine di tempo, che stanno riscuotendo un ottimo gradimento, sono il settimanale QN economia e lavoro, la nuova Enigmistica e il settimanale culturale Il piacere della Lettura. Nel settore Internet, il gruppo persegue la politica di sviluppo di nuove tecnologie finalizzate ad agevolare la visione delle news su tutte le piattaforme.

Dal mese di giugno 2016 è stata rivista la struttura grafica dei siti di informazione con una migliorata organizzazione tecnologica e un ampliamento di contenuti di infotainment quali sport, viaggi, benessere, food, gossip, moda, per incrementare i tempi di permanenza degli utenti sui siti ed aumentare l’appeal per gli investitori pubblicitari. Le attese per il prosieguo del 2016 sembrano indicare un’attenuazione del trend negativo. Il gruppo continua ad attuare interventi di miglioramento gestionale, con la valorizzazione dei brand sia nel settore tradizionale che nel settore multimediale.

Nel mese di luglio 2016 ha preso il via la partnership commerciale e di subconcessione tra le concessionarie pubblicitarie OPQ (Gruppo Editoriale Bresciana e Seasab) e Speed (Gruppo Poligrafici Editoriale) con l’obbiettivo di rafforzare le posizioni di mercato e di leadership nei territori strategici delle due società (vedi notizia). Le previsioni per l’esercizio in corso, pur rimanendo condizionate dall’andamento del mercato, lasciano prevedere la conferma dei miglioramenti già rilevati nel periodo e il raggiungimento del  pareggio di bilancio.