DIGITAL

State of Play 2016, Quadro globale sul programmatic video


21.07.2016

Google ha recentemente pubblicato il ‘Quadro globale sul programmatic video 2016’ (State of Play), il primo report di riferimento del colosso di Mountain View sullo stato della pubblicità video in modalità programmatica, risultato di misurazioni di performance effettuate sulle piattaforme DoubleClick Bid Manager e DoubleClick for Publishers da settembre 2014 a dicembre 2015. Il report completo (in italiano) evidenzia nuove statistiche video legate al programmatic, a DoubleClick e a YouTube, e mostra come i brand e i publisher stanno adottando la tecnologia programmatica per la distribuzione pubblicitaria.

Mentre il report del 2015 era incentrato sulla visibilità (viewability) dei video, il report di quest’anno offre uno sguardo più ampio sul video in programmatic con tendenze e future aree di crescita, come per esempio le Connected TV, oltre a confronti sulla viewability. Il report illustra le novità dei nuovi deal come il Programmatic Direct, le migliori strategie per raggiungere gli utenti su diversi tipi di schermi, gli aspetti principali della sicurezza del brand e degli annunci fraudolenti e, infine, lo stato della visibilità dei video su YouTube e sul web in Italia.

Dalla ricerca emerge che 85 degli inserzionisti inclusi nell’Ad Age Top 100 hanno acquistato pubblicità programmatica video su DoubleClick Bid Manager nel 2015, con un aumento di oltre il 590% delle impression relative alla pubblicità video programmatica rispetto all’anno precedente (Dati delle piattaforme pubblicitarie di Google e DoubleClick, 4° trimestre 2014 – 4° trimestre 2015). I ricavi dal programmatic video per le tv e le media company è aumentato di 6x nel 2015 su DoubleClick for Publishers. In Italia la viewability su YouTube è aumentata fino al 91% nel 2016 (nel 2015 era 89%) (Dati delle piattaforme pubblicitarie di Google e DoubleClick, aprile 2016). La società italiana Sport Network ha avuto un aumento delle entrate derivanti dai marketplace privati del 355% grazie a DoubleClick.