CREATIVITY

MasterCard lancia la campagna ‘Protetti sempre e ovunque’


14.07.2016

di Andrea Crocioni


Il tema della sicurezza e della protezione è al centro della nuova campagna ‘Priceless’ di MasterCard. La comunicazione ‘Protetti sempre e ovunque’ – presentata ieri a Milano da Luca Fiumarella, Head of Marketing Italy & Greece del Gruppo – ha lo scopo di informare ed educare i consumatori italiani sul programma globale che estende le tutele dei possessori di carta nell’effettuare pagamenti, ovunque si trovino nel mondo.

In caso di acquisti non autorizzati, sia online sia presso i negozi, i titolari di carte del marchio sono infatti coperti da un’ulteriore protezione, che prevede il rimborso totale della somma indebitamente sottratta. Lo spot, in tv dal 17 luglio, è firmato a livello europeo da McCann Worldgroup e curato nel suo adattamento italiano dal team guidato dal direttore creativo Alessandro Sciortino.

Usando il ciclismo come metafora, il commercial costruisce un parallelo fra MasterCard e il meccanico di gara – in questo caso Vincent Hendriks, vero meccanico del team di ciclismo olandese Lotto – che è responsabile dell’intero equipaggiamento della squadra e si occupa di ogni aspetto tecnico per essere di supporto a ogni evenienza per consentire ai ciclisti di “sentirsi protetti sempre e ovunque”.

La campagna, pianficata da Carat, prevede azioni anche nel periodo estivo in occasione dei Giochi Olimpici che si svolgeranno a Rio dal 5 al 21 agosto. Il media mix coinvolgerà i principali canali tv, canali satellitari, media online con un focus importante sulla qualità. In aggiunta alla pianificazione televisiva tradizionale, che durerà fino al mese di ottobre, la campagna si svilupperà anche sui canali digital con banner speciali (Skin) e video preroll. In aggiunta sarà lanciata una campagna informativa sui principali social media e azioni di Feed Rss, Dem e Search. La campagna digital rimanderà alla comunicazione al sito di MasterCard, con una sezione dedicata creata ad hoc.

“Per il 2016 – ha precisato  Fiumarella – abbiamo previsto un incremento a doppia cifra del budget di comunicazione. Il 30% dell’investimento sarà destinato al digital, un terzo con pianificazione programmatic. Partiamo con il mezzo di maggiore impatto, la tv, con l’idea, nei mesi di novembre e di dicembre, di andare in continuità con i media digitali per promuovere campagne di tipo educativo, anche grazie al supporto di influencer e blogger”.