CREATIVITY

Coyote lancia la nuova campagna in Italia con Havas Village


12.07.2016

Come anticipato da Today Pubblicità Italia (vedi notizia), Coyote, l’azienda che opera in Europa nello sviluppo di servizi di assistenza alla guida che segnalano in tempo reale limiti di velocità, autovelox e pericoli sulla strada, lancia con Havas Village la nuova campagna di comunicazione per affermarsi come leader anche sul mercato italiano.

La società, creata in Francia nel 2006, ha sviluppato Coyote, il primo sistema di informazione geolocalizzata che permette di segnalare in tempo reale e in funzione del percorso effettuato dall’automobilista, le variazioni dei limiti di velocità, le eventuali code o i pericoli presenti sul tratto stradale d’interesse. Disponibile come dispositivo, applicazione per i principali sistemi di telefonia mobile (iOS e Android) e nei sistemi di infotainment di alcune case automobilistiche.

L’azienda, dopo aver rinnovato completamente il management nei primi mesi dell’anno, oggi si rivolge ai guidatori italiani, con l’obiettivo di aumentare la loro sicurezza durante i viaggi e gli spostamenti. L’integrazione di funzioni sempre più mirate alla sicurezza stradale e la forza di una community in espansione, rendono oggi il servizio, unico nel suo genere, in grado di allertare i propri utilizzatori di quasi ogni imprevisto che si possa trovare lungo la strada.

La prima sfida della campagna di comunicazione ideata è stata quella di ricercare un nome per la categoria di prodotto che fosse facile ed efficace, capace di rendere subito riconoscibile il prodotto e tutte le sue funzioni. Coyote si presenta come il tuo personale ‘copilota’ per un’esperienza di guida più sicura, più facile e intelligente. La campagna ha sviluppato questo concetto ricercando una formula semplice da ricordare e allo stesso tempo capace di creare valore: ‘Coyote. Il copilota sempre allerta’.

Il claim comunica il lato più smart di Coyote: un dispositivo sempre sveglio, “always on”, sempre attento alla guida, sempre pronto ad avvisarti in tempo reale di tutti gli imprevisti.

La comunicazione, declinata su radio, affissioni e web, è partita il 29 giugno con la campagna radio e ieri con l’affissione, per proseguire nei mesi successivi supportata da attività di pubbliche relazioni dedicate.