MEDIA

Ascolti, Auditel rinnova l’intero campione di famiglie e si proietta sulla total audience


29.06.2016
Andrea Imperiali

Il Consiglio di amministrazione di Auditel, nella sua riunione di ieri, ha valutato lo stato di avanzamento dell’operazione ‘Panel Replacement’ prendendo atto del pieno raggiungimento dell’ambizioso obiettivo fissato. In poco più di un semestre, la società presieduta da Andrea Imperiali dal febbraio 2016, ha ultimato l’installazione delle ultime famiglie necessarie per il completamento del nuovo campione che ha sostituito il panel precedente.

Con un piano impegnativo, scandito dalle tappe di una road map convenuta e controllata, in modo trasparente, dalla stessa Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni, Auditel ha reclutato 5.700 famiglie, pari a circa 14.000 individui, che rispondono agli stessi rigorosi criteri statistici del campione precedente e costituiscono la base solida su cui poggia la ricerca sulla rilevazione degli ascolti.

Raggiunto questo traguardo, Auditel lascia alle spalle la stagione delle misure straordinarie con le quali ha superato, alla radice, tutti i rischi potenziali legati all’incidente dell’ottobre scorso e si concentra sul percorso di sviluppo e d’innovazione che l’attende: la costruzione di un Superpanel, un sistema unico al mondo per dimensione e tempi di realizzazione, finalizzato a rispondere alla crescente frammentazione degli ascolti e dei device, e l’avvio del progetto per monitorare la Tv sui nuovi device (pc, tablet e smartphone) e i servizi on demand.

Già oggi Auditel, l’indagine che rileva ogni giorno, minuto per minuto, l’ascolto della televisione in Italia, vanta il campione più robusto a livello internazionale nel rapporto meter/popolazione. Auditel sta effettuando un giro di consultazioni tra i principali istituti internazionali per fare una mappatura dei modelli per la misurazione e poter quindi scegliere quello più rispondente alle esigenze, per fornire al mercato dati sempre più completi sulla cosiddetta total audience.