CREATIVITY

IF!, una terza edizione all’insegna del ‘No show, no business’


15.06.2016
Emanuele Nenna, Nicola Lampugnani, Davide Boscacci e Alessandra Lanza

di Andrea Crocioni


‘No show, no business’ sarà il tema della terza edizione di IF! Italians Festival, in programma dal 6 all’8 ottobre al Teatro Franco Parenti di Milano. Ieri, a tenere a battesimo la nuova edizione della manifestazione dedicata alla industry creativa Emanuele Nenna (Vice Presidente Assocom/PR Hub), Nicola Lampugnani (Vice Presidente Adci) e Alessandra Lanza – con Davide Boscacci, membri del comitato organizzativo – e Paola Marazzini, Agency & Strategic Clients Director di Google Italia, main partner dell’evento. I numeri dell’edizione 2015, 4.700 ingressi e 5.000 utenti in streaming, sono una buona base da cui ripartite.

“IF! Vuole essere un Festival italiano che parla internazionale – ha ricordato Nenna -. Il tema scelto per quest’anno vuole sottolineare come anche nella comunicazione pubblicitaria fare qualcosa di spettacolare e memorabile aiuti concretamente il business. L’obiettivo resta migliorare la qualità complessiva del nostro mercato”.

Le parole chiave del Festival promosso da Adci e Assocom non cambiano: formazione, ispirazione, innovazione ef entertainment. “Il nostro intento resta diffondere la cultura della creatività anche al di fuori del nostro mondo – ha sottolineato Lampugnani -. Le attività formative quest’anno saranno ancora più focalizzate. E’ indubbio che persone più preparate e ispirate portino valore alla propria agenzia”.

Grazie alla confermata partnership con la Berlin School of Creative Leadership, a IF! arriverà una  nuova Masterclass di 2 giorni (16 ore) riservata a profili di alto livello, ma anche il suo nuovo format innovativo ‘90’ of Creative Leadership’(cinque mini-master alcuni dei quali creati specificatamente per profili del marketing aziendale). Numerose le novità di quest’anno: dai nuovi format ‘IF! Learning Lunch’, incontri e conversazioni informali alla presenza di ospiti d’eccezione e esperti di comunicazione, ‘IF! Short List Party’, il party che nella serata inaugurale celebrerà la migliore creatività italiana con l’esposizione delle short list degli Adci Awards 2016, e IF! From Profit to Non Profit che darà ampio spazio al tema del sociale all’interno del Festival.

Mentre torneranno al Teatro Franco Parenti alcuni appuntamenti collaudati come la ‘Director’s Battle’, ‘Nella Gabbia dei Leoni’, ‘Il Venerdì di Enzo’ e ‘10 domande scomode a…’. Confermato il Seven Day Brief, la competition promossa da Adci in collaborazione con Google e riservata ai giovani creativi tra i 18 e i 28 anni, che si propone di stimolare e valorizzare la creatività dei giovani e premiare la migliore campagna pubblicitaria realizzata per YouTube.

“Siamo felici di supportare per il terzo anno consecutivo IF! Italians Festival, convinti che solo dall’unione di eccellenza creativa e tecnologica possa nascere la vera innovazione. Video e mobile oggi sono le parole chiave, ma già si parla di una nuova prospettiva, quella della realtà virtuale. Con i video a 360 gradi si aprono opportunità creative e regole di storytelling ancora da scrivere. Oggi siamo qui per cominciare a sperimentarle insieme”, ha commentato Paola Marazzini.

Il comitato organizzativo, affiancato da Dino Lupelli di Elita, sta già lavorando alla definizione del ricco programma 2016. Fra i primi nomi annunciati: il pluripremiato creativo brasiliano Jamie Mandelbaum, Chief Creative Officer di Young&Rubicam Europe; il compositore pubblicitario e cinematografico Philip Abussi; il  direttore artistico e produttore olimpico Marco Balich e la costumista Silvia Aynomino, che saranno di ritorno dalle Olimpiadi di Rio; lo stand-up comedian di Comedy Central Saverio Raimondo che sarà protagonista di uno speech sull’umorismo in coppia con Sergio Spaccavento, autore radiotelevisivo e direttore creativo esecutivo di Conversion; il sound designer, produttore musicale e dj Painè Cuadrelli, figura di riferimento nella scena della musica elettronica italiana; e la belga Katrien Bottez, Executive Creative Director dell’agenzia indipendente Famous, che quest’anno presiederà la giuria dell’edizione 2016 degli Adci Awards. Fra le novità del premio, annunciate ieri dal presidente Adci Vicky Gitto, una revisione delle giurie che saranno ridotte a 8 componenti (6 iscritti all’associazione) di cui 2 esterni (1 cliente e 1 professionista della comunicazione).

“L’ottica resta quella dell’apertura alla qualità”, ha ribadito Gitto.

Nella serata di oggi, l’edizione 2016 di IF! Italians Festival aprirà ufficialmente gli appuntamenti milanesi con il mondo della creatività presentando in anteprima presso l’agenzia Piano B, nuovo produttore esecutivo del Festival, la mostra fotografica ‘All That Eye Can See’ curata dal graphic designer e art director Guido Morozzi. Un omaggio d’autore alla creatività e alla città di Milano che presenterà una raccolta inedita di fotografie di strada che raccontano l’interazione tra le persone che si muovo attraverso la città e la creatività urbana.

La mostra rimarrà aperta al pubblico presso la sede di Piano B in via Sannio 26 a Milano per due settimane con il 50% del ricavato della vendita devoluto alla onlus Emergency. Da domani fino al 16 luglio, intanto, saranno in vendita su italiansfestival.it gli Early Bird Ticket per partecipare alla tre giorni milanese di ottobre.