CREATIVITY

I canguri di Deliveroo arrivano saltellando anche a Roma


25.03.2016

Il debutto nella Capitale sostenuto da un video a 360 gradi sui social prodotto da Lalà, da attività di street marketing firmate Mai Tai e da una campagna ATL pianificata da Mec Kinetik

Da qualche settimana, Deliveroo, il nuovo servizio di food delivery da ristoranti premium, è arrivato a Roma portando novità e innovazione non solo nelle consegne a domicilio, ma anche nel modo di fare marketing e comunicazione nel mercato di riferimento.

“La richiesta che facciamo al nostro team marketing – dice Matteo Sarzana, general manager per l’Italia – è quella di alzare sempre un po’ l’asticella della qualità e dell’innovazione all’interno del nostro mercato: il valore e il posizionamento di una start up nasce dalla coniugazione tra un prodotto innovativo e un marketing diverso dal solito”.

Chi abita nelle zone già attive a Roma se ne sarà accorto: i canguri stanno già colonizzando le zone principali della città, dalla Sapienza alla zona Flaminia. I primi giorni del lancio sono stati caratterizzati da due campagne social pensate per Roma: la prima dedicata ai monumenti storici e una dedicata alle canzoni romane. Ma in attesa di iniziare le attività di street marketing come a Milano, sempre realizzate in collaborazione con Mai Tai, la vera innovazione viene data dal primo video a 360 gradi che racconta l’esperienza di una consegna “da ogni punto di vista”.

Il video verrà veicolato su Facebook dove è possibile esplorare l’intera consegna sia da mobile, muovendo il telefono, che da desktop.

“L’idea di fare un video a 360 gradi ce l’ha data la nostra casa di produzione Lalà – spiega Giovanni Zezza, head of marketing di Deliveroo Italia -. Idea che abbiamo accolto con entusiasmo per raccontare in un modo nuovo il modo nuovo di fare consegna a domicilio”.

“La tecnologia che abbiamo proposto è stata utilizzata all’estero in alcuni video di action sport”, continua Cristina Sivieri Tagliabue, ceo di Lalà Productions. “Ci interessava testarla, per la prima volta in Italia, per raccontare il mondo del food delivery, creando uno storytelling ad hoc, utilizzando elementi di graphic design per una fruizione semplice ed efficace. Deliveroo ci ha dato la possibilità di testare il video 360 e ha accolto con entusiasmo la nostra proposta creativa”.

Alle attività di street marketing e social media, si affianca una campagna ATL in affissione, pianificata da Mec – Kinetik, che con placement estremamente geolocalizzati, annuncia l’arrivo di Deliveroo nelle zone in cui il servizio è già attivo. Le relazioni con media, influencer e attività di Pr sono affidate a Eidos – la forza delle idee.