CREATIVITY

Per Peugeot il 2016 è ‘l’anno del suv’ e di 4 nuovi lanci


26.02.2016

Tre video diretti e interpretati dal brand ambassador Stefano Accorsi che trasmettono e valorizzano l’emozione di guida

di Valeria Zonca

Peugeot Italia ha presentato ieri alla stampa la Best Technology Experience, il tour nelle principali città italiane che rivoluzionerà il classico test drive, unendo tecnologia ed emozione. Grazie alla tecnologia Oculus, si potranno scoprire i contenuti tecnici delle auto del Leone e vivere l’intuitiva e innovativa esperienza di guida con il Peugeot i-Cockpit: è la prima casa automobilistica a utilizzare questa tecnologia.

Sono stati realizzati tre video di virtual reality per Peugeot 308 GT, 2008 e 208 GTi che garantiscono coinvolgimento, suspense, immersione e scariche di  adrenalina, in un’esperienza in cui l’utente sarà al centro di una storia piena di colpi di scena, al fianco dell’attore Stefano Accorsi e del pilota di rally Paolo Andreucci.

Ideati da Havas Worldwide Milan con la direzione creativa di Francesca De Luca, Erick Loi e Tommaso Mezzavilla, e prodotti da H-Farm, i video sono diretti dallo stesso Accorsi che interpreta ancora una volta l’evoluzione del brand ed esprime, anche nella regia, lo spirito tecnologico ed emozionante di Peugeot. Sono state utilizzate 4 telecamere per dare una sensazione immersiva realistica, inserendo ottiche fish eye che aumentassero la sensazione di essere all’interno dell’auto.

Anche il sound design è stato studiato con grande attenzione. Dopo la ‘tappa zero’ di ieri, il tour partirà l’11 marzo per concludersi il 24 aprile attraverso altre 7 tappe a Napoli, Roma, Firenze, Brescia, Torino, Milano e Treviso. E’ prevista una campagna su stampa nazionale, mentre una settimana prima degli eventi ci sarà il lancio dell’eventosu stampa locale, a cui si aggiungeranno attività digital.

“Durante le tappe i visitatori riceveranno un gadget, vale a dire un mini Oculus, con il quale potranno vedere uno dei tre video su YouTube, a partire dalla fine del tour”, ha anticipato il direttore marketing di Peugeot, Aude Brille. Il rapporto con Accorsi, testimonial per Peugeot Italia, è nato nel 2012 con la voce dell’attore a cui ha fatto seguito l’utilizzo della sua immagine negli spot per Peugeot 208, 308 e 308 SW. Successivamente, l’attore è stato protagonista e regista de ‘I 3 viaggi’, i corti realizzati da Havas Worldwide Milan per Sky.

“Con Peugeot c’è un rapporto in continua evoluzione che è dialogo creativo e ricerca – ha dichiarato l’attore – : quando il brand mi ha contattato il messaggio era proiettato verso il futuro e verso un modo di vivere la vita che condivido da sempre”.

“Abbiamo evitato una sua sovraesposizione ma siamo andati nella direzione di utilizzare al massimo questo brand ambassador, che condivide i valori del brand”, ha detto Vito Saponaro, direttore marchio Peugeot. Nel 2016 sono previsti 4 lanci, a cominciare dalla nuova 2008 che sarà presentata al Salone di Ginevra e che si evolve, passando da un concetto di cross over a quello di suv. “E’ prevista una campagna di sostegno su tutti i mezzi – tv generalista e pay, radio, affissioni, web e digital – con l’adattamento italiano dello spot internazionale”, ha spiegato Saponaro.

“La nuova 2008 costituisce il preludio al lancio di un nuovo suv che sarà lanciato a ottobre e la cui campagna avrà ancora Accorsi come testimonial”, ha aggiunto Brille. Gli altri lanci 2016 sarà “Peugeot Traveller, la cui vetrina sarà il prossimo Salone di Ginevra, un modello di auto 7-9 posti rivolto ai segmenti famiglia e business che ci permette di entrare in una nicchia di mercato VIP/shuttle, e il veicolo commerciale Expert – ha proseguito Saponaro -. Per questi due modelli la comunicazione avrà campagne mirate e targetizzate su persone che vogliamo raggiungere: per Expert ci sarà radio, stampa sportiva quotidiana e partecipazione a fiere sul territorio”. Il volto dei veicoli commerciali è quello di Martin Castrogiovanni, portavoce della Federazione Italiana di Rugby con cui la casa automobilistica collabora da tre anni.

“E’ importante sottolineare che la nuova comunicazione di Peugeot da tempo si è sdoganata dal concetto di prezzo per enfatizzare le caratteristiche dell’auto e imporre contenuto al prodotto. Anche il tour è una formula nuova di comunicazione per cercare di distinguere e di emergere”, ha dichiarato il manager.

“E’ importante creare relazioni con le persone sfruttando appieno tutte le leve senza sprecare risorse economiche: i social aiutano tantissimo e sono vicini al territorio, sono uno l’anima dell’altro”, ha spiegato Eugenio Franzetti, direttore Relazioni Esterne PSA.

“Gli investimenti nell’anno in corso saranno stabili – ha specificato Brille – con una contrazione della spesa su stampa e un sensibile aumento della quota digital che corrisponde al 23% del totale budget : saranno implementate la traffic generation e la leads generation”. La pianificazione del brand è gestita da Phd.