MEDIA

La sinergia tra Rai2 e Rai4 comincia da The Voice of Italy 2016


22.02.2016
I giudici del talent show: Emis Killa, Dolcenera, Raffaella Carrà e Max Pezzali

Angelo Teodoli, ex direttore di Rai2 e ora a Rai4: “Per il nuovo incarico ho avuto l’imput di lavorare su linguaggi e mezzi diversi per un target 15-45”

di Valeria Zonca

Riparte mercoledì 24 febbraio in prima serata su Rai2 The Voice of Italy, il talent musicale giunto alla sua quarta edizione e condotto per la terza volta da Federico Russo. Come raccontato durante la conferenza stampa di venerdì 19 febbraio, molte saranno le novità a partire dall’ingresso di tre nuovi coach, Dolcenera, Emis Killa e Max Pezzali, e dal ritorno di Raffaella Carrà, che non aveva preso parte all’edizione 2015, ma aveva partecipato alle prime due. Nuova anche la v-reporter, Angelina, che mostrerà i retroscena e interagirà con il pubblico da casa attraverso il sito ufficiale thevoiceofitaly.rai.it e i social network Facebook/thevoiceufficiale, Twitter @thevoice_italy con gli hashtag #tvoi, #teamcarrà, #teamdolcenera, #teampezzali, #teamkilla e Instagram thevoice_italy, Vine @thevoice_italy e Snapchat tvoi.

Cambia anche la formula del format con 14 puntate totali (la finale è prevista il 25 maggio). Le puntate di Blind Audition crescono a 6, durante le quali si formeranno squadre con 21 componenti scelti dai coach. Poi ci saranno 2 puntate di Battle che coinvolgeranno nella sfida 3, e non più 2, cantanti per squadra. Seguirà la fase dei Knockout con 2 puntate, fino ad arrivare alle 4 serate Live, fino alla designazione del vincitore.

The Voice of Italy è realizzato da Rai2 in collaborazione con Talpa Italia, negli studi del Centro di Produzione Tv Rai di via Mecenate a Milano.  Il programma avrà anche la diretta radio su Radio2 con Carolina di Domenico, Pierluigi Ferrantini e Antonello Piroso negli studi di via Asiago. Le puntate andranno in replica su Rai4 la domenica sera successiva, come voluto dal neo direttore del canale tematico, Angelo Teodoli, fino a quattro giorni fa direttore di Rai2. Il format musicale, approdato con lui in Italia, ripartirà infatti sotto la nuova direzione di Ilaria Dallatana.

“Non è esclusa una stretta collaborazione delle due reti su The Voice, probabilmente sulla fase dei Live, dal momento che sono previsti lanci e rilanci di programmi di Rai2 con un numero maggiore di autoproduzioni  e che The Voice è un ‘fiore all’occhiello’ cresciuto di anno in anno – ha spiegato Teodoli a Today Pubblicità Italia -. Per questo nuovo incarico ho avuto l’imput di lavorare su linguaggi e mezzi diversi, focalizzandoci su un pubblico 15-45enne. All’interno di questo target ampio, lavoreremo su più generi e su target più ristretti. In particolare i Millennials sono un mondo che chiede maggiore partecipazione e condivisione per alcune scelte di vita, che sono sentimenti non tipici di un 40enne. Quindi gli aspetti di multimedialità e le dinamiche social si rivolgeranno più ai giovani. Lascio Rai2 in una condizione di piena salute e in un processo di ringiovanimento di pubblico, ma un cambio di direzione può solo migliorare la rete su una strada già avviata, per proporre nuove idee e per farne ancora di più un canale di riferimento. Il dg Antonio Campo Dall’Orto è molto motivato sul cambiamento, anche da un punto di vista di ridefinizione estetica di tutta la Rai”.

A livello di sponsor, Hyundai rinnova la partnership con The Voice of Italy 2016 con l’auto ufficiale Hyundai i20: non è un semplice product placement ma una campagna completa, arricchita dalla presenza esclusiva del conduttore Federico Russo e dall’iniziativa speciale che permetterà a dei fortunati di vivere la finale. Il progetto seguirà un ampio piano media che vede la declinazione su radio e web: tramite i suoi canali social, Hyundai seguirà ogni puntata del programma con contenuti esclusivi e di impatto.

Huawei è invece per il secondo anno il mobile partner del programma con il lancio di un concorso. Registrandosi su huawei-makeitpossible.it si potrà caricare un video di una propria esibizione, che sarà votata dai visitatori del sito. Tre vincitori riceveranno un Huawei Mate S e il più votato potrà esibirsi davanti ai coach di The Voice of Italy.