CREATIVITY

Armando Testa ‘accende’ la ‘Good Heart Challenge’ per Vidas


19.02.2016

‘Tutti siamo stati bambini. Non dimentichiamolo’: questo il concept della campagna. Cresce il numero dei testimonial

di Andrea Crocioni

Una palla di neve che si sta trasformando in una valanga (di solidarietà). E’ quello che sta diventando la campagna firmata dall’Armando Testa per Vidas con l’obiettivo di raccogliere fondi per la costruzione del nuovo centro pediatrico Casa Sollievo Bimbi Vidas, che sorgerà a Milano accanto alla già presente Casa Vidas, in zona Gallaratese.

Ieri, presso la sede milanese del Gruppo creativo, a presentare gli sviluppi di questa importante operazione di comunicazione sociale c’erano i vertici dell’agenzia, da Marco Testa a Nicola Belli, che hanno sostenuto con convinzione questo progetto sin dall’inizio.

In pochi mesi una semplice campagna si è trasformata nella ‘Good Heart Challenge’, una straordinaria gara di solidarietà con tante personalità del mondo dei media e dello spettacolo disponibili a spendersi per sostenere questo progetto promosso dall’associazione fondata da Giovanna Cavazzoni che offre da oltre 30 anni assistenza sociosanitaria completa e gratuita ai malati terminali. I primi volti noti ad aderire sono stati Linus di Radio Deejay e il regista Silvio Muccino; il critico d’arte Philippe Daverio, gli stilisti Dolce&Gabbana, l’attrice Lella Costa, i comici Ale e  Franz, l’attrice Vittoria Belvedere, la presentatrice Teresa Mannino, e Ferruccio de Bortoli (che di Vidas è presidente).

Attorno al concept  sviluppato dall’Armando Testa, ‘Tutti siamo stati bambini. Non dimentichiamolo’, è nata una campagna che, grazie anche al supporto di IGPDecaux, avrà ampia visibilità. Alla creatività hanno lavorato l’art Roberto Gargano e la copy Maria Meioli, sotto la direzione creativa di Vincezo Celli e Dario Anania.

L’agenzia ha sviluppato un film, girato da Silvio Muccino e prodotto da Brand Cross, oltre ad annunci stampa e affissioni.  In queste ultime settimane la campagna ha ottenuto nuove adesioni. Fra i testimonial ci saranno anche il rapper Fedez, la comica Debora Villa, i cantanti J-Ax ed Elio, il giornalista sportivo Guido Meda.

Ma c’è da scommettere che questa sfida da ‘record’ non si fermerà qui. Gli scatti della campagna stampa portano la firma di Stefano Babic e raffigurano ognuno dei personaggi coinvolti con un vecchio giocattolo, caro ricordo d’infanzia. Molti di questi giocattoli, provenienti dalla Collezione Privata del Museo del Cavallo Giocattolo, sono opere uniche e rare messe a disposizione da Chicco e dalla famiglia Catelli.

Il traguardo ora è quello di raccogliere fondi per la causa di Vidas, sull’IBAN IT09 J03 3590 1600 1000 0001 5590. Per la costruzione della Casa Sollievo pediatrico è previsto un investimento di circa 15 milioni di euro. Il cantiere dovrebbe aprire il prossimo mese di settembre, con termine dei lavori fissato a marzo 2018.