MEDIA

Carlo Conti si eguaglia nella prima serata: ascolti oltre gli 11 milioni e share del 49,5%


11.02.2016

Martedì 9 febbraio si è aperto il sipario sulla seconda edizione del Festival di Sanremo targato Carlo Conti. La serata è iniziata con un immancabile tributo a David Bowie ed è proseguita, con ritmo, tra i primi big chiamati a presentare le loro canzoni e i molti ospiti italiani e stranieri: dal centenario Giuseppe Ottaviani, atleta e recordman dei 100 metri, a Laura Pausini (che ha duettato con sé medesima quando vinse 23 anni fa la manifestazione canora) al trio Aldo, Giovanni e Giacomo concludendo con Elton John e Maitre Jims.

E proprio in relazione alla partecipazione di Sir Elton John, la puntata d’esordio è stata caratterizzata da una particolare connotazione sociale: rimarrà a lungo impresso il nastro arcobaleno – simbolo del movimento a favore delle unioni civili – mostrato da Noemi, Arisa, Enrico Ruggeri ed altri, che hanno aderito alla campagna social #SanremoArcobaleno.

Dopo queste note di colore, un focus sugli ascolti riportati durante la prima serata: Carlo Conti e la sua nuova squadra, composta da Madalina Ghenea, Virginia Raffaele che ha vestito per tutta la serata i panni di Sabrina Ferilli e Gabriel Garko, sembra abbia superato con onore la maledizione della ‘seconda volta’. L’ascolto della serata è stato di 11.134.000 individui con un leggero calo verso l’esordio dello scorso anno (circa il -5,4%).

La share è stata del 49,5% : la metà della platea televisiva di ieri sera è stata decisamente catturata dall’evento canoro (che di anni ne compie ben 66). Molto performante la share relativa al pubblico giovane dei 15-24 anni  pari al 56,8% contro il 50,4% della prima puntata dello scorso anno (per i dati della social tv vedi notizia).

Vincente, quindi, la scelta dei cantanti, molti dei quali provenienti dai vari talent (Amici e X Factor in primis) e anche la decisione di dare maggiore spazio ai rapper: da Clementino a Rocco Hunt. A ulteriore conferma, il momento più alto di  ascolto si è registrato alle 21.50 con oltre 15.000.000  di individui proprio in corrispondenza del duetto di due giovani: il vincitore Giovani Promesse edizione 2015 Giovanni Caccamo e la vincitrice di Amici 2014 Deborah Iurato. La particolarità davvero interessante è stata la concomitanza di picco anche nel mondo social con 4.238 tweet postati alle h. 21:52 (fonte: Nielsen Twitter Tv Ratings).

La controprogrammazione è stata inesistente: solo Rai 3 e La7 hanno mantenuto il palinsesto serale di sempre, trasmettendo, nello specifico, i talk show Ballarò e Di Martedì, che hanno prodotto ascolti al di sotto del milione. Le altre reti generaliste hanno trasmesso film e telefilm; nello specifico, il secondo programma più visto è stato il film comico su Canale 5 Buona giornata che ha sintonizzato un pubblico di circa 2,2 milioni pari ad una share dell’8,0% , seguito da tre episodi del telefilm di Rai 2 NCIS Los Angeles con 1,2 milioni di telespettatori e una share del 4,6%. Novità dell’edizione 2016 il ritorno del Dopofestival, guidato da Nicola Savino, la Gialappa’s Band e Max Giusti. La prima puntata ha realizzato un’audience di 2,1 milioni di individui con l’interessante share del 40,2%.

*Analisi a cura di 

Initiative