DIGITAL

Filmmaster Productions lancia Filmmapp


11.12.2015

Filmmaster Productions lancia FilmmApp, la prima app gratuita in Italia creata da una casa di produzione, già disponibile per Android e iOS, che si pone l’obiettivo di rivoluzionare l’approccio di comunicare e condividere le informazioni con clienti, utenti, videomaker e per scoprire talenti nel mondo dell’audio video. Attraverso FilmmApp è possibile interagire con Filmmaster Productions in modo innovativo, semplice e veloce, direttamente dai propri device.

L’app è rivolta ad un pubblico di addetti ai lavori e a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo della produzione pubblicitaria e dei nuovi contenuti di comunicazione. Al suo interno sono presenti tre macroaree: video contest, self casting, latest works ed un’area riservata per i clienti. La prima area, dedicata ai Video Contest permette ai nuovi talenti di poter interagire con la cdp e dare loro la possibilità di emergere e portare allo scoperto nuovi professionisti della comunicazione.

Registi e video maker possono partecipare ai contest che saranno pubblicati ogni tre mesi. La seconda area Self Casting permette agli utenti di uplodare il proprio profilo con foto e video e nel caso di essere scelto dalla ricerca casting per gli spot pubblicitari. Nella terza area, Filmmapp propone i Latest Works: una sezione per vedere gli ultimi lavori ed essere così sempre aggiornato.

L’area Riservata, infine, darà la possibilità a clienti e agenzie di visualizzare contenuti costruiti ad hoc per loro. Attraverso l’invio di user e password si potrà accedere alle reel dei registi per progetti specifici. Il primo Video Contest è dedicato al tema ‘Dall’immagine fissa all’immagine in movimento’.

“Abbiamo deciso di stimolare una riflessione riguardo il rapporto tra l’immagine fissa e quella in movimento perché consente un ragionamento sulla comunicazione attuale – sottolinea  Maura Beretta, Producer di Filmmini -. Il racconto personale e quello della storia usano la fotografia con una quotidianità che l’era del network digitale ha fortemente rafforzato. La fotografia e la narrazione vivono un rapporto di intenso interscambio che, come mai prima nella storia, porta a riflettere sul rapporto tra la realtà e la sua rappresentazione condivisa non più solo nella sfera giornalistica ma anche in quella personale. La nostra bramosa attenzione verso nuovi talenti trova nell’ app uno strumento straordinario di ricerca che ci auguriamo consegni nuovi professionisti della comunicazione”.