MEDIA

Mediaset cripta i canali generalisti su Sky


25.08.2015

Dal 7 settembre i canali Canale 5, Rete 4 e Italia 1 non saranno più visibili alla numerazione 104, 105 e 106 della pay tv

Dal 7 settembre i canali Canale 5, Rete 4 e Italia 1 non saranno più visibili sulla piattaforma di Sky alla numerazione 104, 105 e 106. Con uno spot on air sulle reti del Biscione il Gruppo di Cologno Monzese ha annunciato che Mediaset rimane visibile sul digitale terrestre e tvsat. Dopo l’aunnucio di Mediaset alla fine di luglio a Milano (vedi notizia http://www.pubblicitaitalia.it/2015072945571/media/mediaset-vuole-da-sky-la-retransmission-fee-sui-suoi-contenuti-gratuiti) Cologno Monzese conferma la propria posizione precisando che è stata inoltrata a Sky, richiesta formale per il riconoscimento dei diritti. Gli utenti Sky con Digital Key continueranno a vedere i canali tramite digitale terrestre sullo stesso canale, e Mediaset perderà un po’ di pubblico. Da Cologno precisano che “le reti gratuite Mediaset sono sempre visibili da tutti i telespettatori sul digitale terrestre, anche in HD. Sul satellite invece da lunedì 7 settembre i canali Mediaset verranno criptati integralmente e si potranno vedere solo con il servizio gratuito TivùSat”.

Inoltre il Gruppo precisa che “Il segnale satellitare emesso da Mediaset è protetto dalle leggi sul diritto d’autore. Poiché Mediaset è un network commerciale e per le sue trasmissioni free affronta notevoli costi e investimenti senza chiedere nulla al pubblico dei telespettatori, non può consentire che altri operatori continuino a utilizzare tale segnale senza pagare nulla. Mediaset ha provato quindi a raggiungere accordi, ma questo non è stato possibile”. Dal 7 settembre quando il segnale sarà criptato integralmente, Mediaset avvisa i propri spettatori che potranno continuare a usufruire gratuitamente della programmazione di Canale 5, Italia 1 e Retequattro sulla piattaforma TivùSat. I teleutenti potranno anche vedere altri cinque canali tematici gratuiti trasmessi da Mediaset sul digitale terrestre (Iris, La5, Top Crime, Italia2, Extra) e attualmente non disponibili sulla pay tv satellitare. Intanto la prima domenica di campionato (vedi notizia http://www.pubblicitaitalia.it/2015082545944/media/per-sky-sport-domenica-da-record-share-del-57), ha visto il 62% dello share andare a Sky e il 38% a Mediaset Premium.