MEDIA

Mondadori, via libera all’offerta per Rcs Libri di lunedì prossimo


26.06.2015
Ernesto Mauri

In caso di buon esito al gruppo guidato dall’ad Ernesto Mauri andrà oltre il 38% del mercato trade

Come si evince dalle news di agenzia circolate ieri, è stato un Cda di ‘aggiornamento’ sullo status negoziale quello che si è svolto ieri negli uffici della Mondadori a Segrate. Il gruppo editoriale intenderebbe ‘rispettare’ la data del 29 giugno, lunedì prossimo, per presentare a Rcs l’offerta per l’acquisto della divisione Libri, come precedentemente annunciato. Il Cda di ieri  avrebbe dato mandato all’amministratore delegato Ernesto Mauri (nella foto) per poter procedere. Il prezzo dovrebbe essere compreso nella forchetta già emersa di 120-150 milioni.

Secondo le stime più recenti il Gruppo Mondadori è leader del mercato italiano dei libri trade con una quota (a valore) del 26,5%, seguita proprio da Rcs Libri con una quota del 12,1%, il Gruppo Gems con il 10,2%, Giunti con il 6,1%, Feltrinelli con il 4,6%, De Agostini con il 2,3%. Ad altri editori resta il 38,2% del mercato. L’unione dei settori libri Mondadori e Rcs darebbe quindi vita a un soggetto con una quota di mercato nel trade al momento superiore al 38%. Altro dossier all’esame del Cda straordinario di ieri di Segrate è stato quello per la vendita di Radio R101 a Rtl 102.5 per un prezzo previsto di 30-40 milioni, vicenda per la quale si sarebbe alle battute finali.