MARKETING

Caffè Motta presente con le sue miscele all’interno del Cluster del Caffè nel Padiglione Uganda


23.06.2015

Caffè Motta, marchio di Intercaf, azienda d’eccellenza del Made in Italy, riconosciuta a livello nazionale e internazionale nel settore della produzione di caffè tostato di alta qualità, è presente all’interno del sito espositivo di Expo 2015, per una partnership con il Padiglione Uganda nel Cluster del Caffè. Sul Decumano, allo Stand C58, H14, i visitatori sono accolti da un’architettura che richiama i rami più alti degli alberi all’ombra dei quali crescono le piante di caffè, mentre i padiglioni sono una metafora dei loro tronchi.

Situato all’interno del Cluster del Caffè, il Padiglione dell’Uganda è dedicato al tema ‘Rafforzare la sicurezza alimentare grazie al caffè’. Il Caffè, infatti, non è semplicemente una coltivazione, ma una cultura, la fonte di reddito e lo stile di vita per molti agricoltori e comunità ugandesi. La sua produzione sostiene l’economia e rappresenta, attraverso le esportazioni, la principale fonte di valuta straniera, migliorando le condizioni di vita di numerose famiglie rurali. Caffè Motta è presente con alcune sue postazioni per far degustare l’aroma, la corposità e il gusto fruttato delle migliori miscele ugandesi e per l’occasione ha realizzato anche un nuovo packaging.

“La scorsa settimana il Padiglione ha  ospitato anche il Ministro dell’Agricoltura Ugandese Vincent Ssempijja, per confermare ulteriormente l’importanza di questa manifestazione per questo Paese ricco di bellezze naturali e  che possiede un suolo molto fertile, che rappresenta l’80% dei terreni coltivabili dell’Africa orientale – ha commentato Nicola Mastromartino, amministratore unico di Intercaf -. Le piantagioni di caffè sono intervallate da coltivazioni di banane, che garantiscono un’ombra naturale e contribuiscono a creare quel particolare aroma e sapore fruttato che contraddistingue anche la miscela ugandese di Caffè Motta”.