MARKETING

Reputation Manager, il web sentiment dell’Esposizione Universale cresce del 23%


19.06.2015

A un mese e mezzo dalla cerimonia d’inaugurazione di Expo 2015 Reputation Manager, principale istituto italiano nell’analisi e misurazione della reputazione online dei brand e delle figure di rilievo pubblico, rende noti i risultati del monitoraggio sul web relativo all’Esposizione Universale di Milano. Dal 1 maggio al 12 giugno sono 450.560 i tweet inviati da 104.221 utenti. Su Facebook sono 1 milione 700mila gli utenti che seguono pagine ufficiali e non ufficiali dedicate all’evento, in crescita dell’8% rispetto a un mese fa. Il web sentiment è positivo per il 36% (+23% rispetto all’analisi svolta da dicembre ai primi di maggio), neutro per 21% (-22%) e negativo per il 43% (-1%).

#Expo2015, con circa 439.000 tweet, è l’hashtag più utilizzato per commentare l’evento. I Padiglioni sono naturalmente l’aspetto più commentato (60,9% delle conversazioni). I tratti più positivi si focalizzano soprattutto sulla spettacolarità delle attrazioni e su alcuni padiglioni, anche se il numero dei visitatori si è rivelato inferiore alle attese, l’esposizione è da ritenersi un orgoglio italiano. I più visitati e commentati: padiglione Italia, Giappone e Corea del Sud. I più divertenti e tecnologici sono quelli di Svizzera, Germania e Brasile. Le attrazioni più fotografate, commentate e pubblicate su Instagram sono, l’Albero della vita e il Palazzo Italia. Tra le tematiche negative, la maggior parte si concentra in particolare sull’organizzazione dell’Esposizione: alcuni utenti lamentano lo stato di avanzamento dei lavori, non ancora terminati. Molti utenti giudicano proibitivi i prezzi delle aree ristoro  adibite al pranzo, soprattutto se si è in famiglia, tanto che molti consigliano di portare il pranzo al sacco e la scarsità di fontanelle pubbliche.