MEDIA

Il cda Rai approva i palinsesti 2015-2016. Nel 1° semestre raccolta pubblicitaria in linea


19.06.2015
Fabrizio Piscopo

Il consiglio di amministrazione Rai, presieduto da Anna Maria Tarantola, riunito ieri a Roma, ha approvato i palinsesti per la stagione 2015-2016 che verranno presentati da Rai Pubblicità i prossimi 23 e 25 giugno rispettivamente a Milano e a Roma. Secondo quanto risulta a Today Pubblicità Italia, la concessionaria guidata dall’amministratore delegato Fabrizio Piscopo (nella foto) arriverà all’appuntamento con gli inserzionisti potendo contare su una chiusura del primo semestre in linea con il pari periodo 2014. Nel periodo gennaio-maggio il fatturato pubblicitario netto è stato di 340 milioni di euro, con maggio e giugno in overbooking.

Il confronto con il semestre 2014 non tiene conto degli oltre 70 milioni di euro raccolti dai Mondiali di calcio in Brasile, spalmati nel bimestre giugno-luglio. Intanto, per quanto riguarda i dati economico-finanziari relativi al primo trimestre 2015, il Gruppo Rai ha conseguito un risultato netto di sostanziale pareggio (pari a +500mila euro). Tale risultato, che sconta l’effetto di decurtazione dei proventi da canone operato dalla Legge 190/2014 e ulteriore riduzione dei ricavi, è stato realizzato grazie alla continuazione nel trimestre delle azioni di contenimento costi impostate negli anni precedenti.

Nel periodo si è inoltre ridotto l’indebitamento finanziario che si è attestato a fine marzo su un valore di 73,8 milioni euro con una diminuzione di 241 milioni di euro rispetto ai 315 milioni di dicembre 2014 e in calo di circa 187 milioni di euro rispetto al dato comparabile di indebitamento finanziario relativo alla fine del primo trimestre 2014. Il cda ha inoltre approvato le Linee guida del nuovo modello dei processi aziendali del Gruppo Rai. Secondo l’Ansa, durante la votazione il consiglio di amministrazione si è spaccato a metà: tre i voti contrari e tre i favorevoli, tra cui quello del presidente che in caso di parità vale doppio. (C.C. e V.Z.)