DIGITAL

Manager dell’editoria in Rete: al top John Elkann


10.06.2015

Reputation Manager, istituto italiano specializzato nell’analisi e misurazione della reputazione online dei brand e delle figure di rilievo pubblico, ha analizzato la reputazione on line dei principali top manager dell’editoria. Sul podio della classifica troviamo al primo posto John Elkann (La Stampa) con uno score di 56,1 punti su 100, al secondo Urbano Cairo (Cairo Communication) con 53,2 punti e al terzo con un discreto distacco Giancarlo Leone (Rai 1) con 40,4 punti. A seguire si piazzano Pier Silvio Berlusconi (Mediaset), Carlo De Benedetti (L’Espresso), Luigi Gubitosi (Rai), Andrea Scrosati (Sky), Ernesto Mauri (Mondadori), Andrea Zappia (Sky), Pietro Scott Jovane (Rcs Mediagroup), Monica Mondardini (L’Espresso), Maurizio Costa (Fieg e Rcs), Marinella Soldi (Discovery Italia) e Donatella Treu (Il Sole 24 ore).

John Elkann è il manager con l’identità digitale più complessa e densa di contenuti, questo è riconducibile al fatto che ricopre più di un ruolo dirigenziale in aziende di primaria importanza. Nell’ultimo anno è stato citato sul web 5.705 volte, 467 solo nell’ultimo mese, all’interno di contesti che hanno una forte amplificazione.  Urbano Cairo è il manager con i volumi di conversazioni più alti: citato 6.719 volte sul web nell’ultimo anno, e 1.660 nei canali news nell’ultimo mese.  Giancarlo Leone, direttore di Rai 1, è al terzo posto della classifica con un distacco di 12,8 punti da Urbano Cairo. I volumi di conversazione sono più bassi rispetto ai primi due manager, nell’ultimo anno è stato citato sul web 2.070 volte, ma la qualità dei contenuti associati al suo nome è complessivamente buona, infatti le negatività rilevate restano confinate a contesti che non hanno una grande rilevanza. Tra gli argomenti positivi, il più presente è il successo dell’ultima edizione di Sanremo 2015.