CREATIVITY

Alitalia presenta il nuovo brand e la nuova livrea degli aerei


05.06.2015

Alitalia ha presentato ieri a Roma il nuovo brand, la rinnovata livrea degli aerei e la contemporanea visual identity. Le novità sono state annunciate nel corso di un evento svoltosi a Fiumicino di fronte a più di 1.500 dipendenti e in presenza del presidente del Consiglio Matteo Renzi. “La giornata di oggi rappresenta un momento importante nella storia di uno dei brand italiani più iconici al mondo – ha dichiarato Luca Cordero di Montezemolo, presidente di Alitalia -. Oltre alla nuova livrea degli aerei, abbiamo anche presentato i risultati del grande lavoro svolto per rendere più confortevoli gli interni delle cabine e per introdurre una forte innovazione nel servizio”.

Dopo 46 anni, per la prima volta infatti scompare dalla fusoliera la tradizionale banda verde. A ricevere il compito di disegnare il nuovo look della compagnia aerea, Landor società di design, che aveva firmato la livrea precedente nel 1969. Oggi la nuova livrea è dominata dalla ‘A’ tricolore sul timone, resa ancora più grande con l’obiettivo di rappresentare la bandiera italiana nel mondo con ancora maggiore evidenza. Il disegno del marchio abbandona il carattere corsivo per comunicare una nuova Alitalia più consapevole, la fusoliera avorio perlato aggiunge un elemento di stile, mentre una serie di bande che si inclinano progressivamente verso la coda dell’aereo conferiscono un senso di dinamismo. Il nuovo brand caratterizza anche le cabine degli Airbus, dei Boeing e degli Embraer della flotta di Alitalia. A bordo sono presenti marchi italiani: Poltrona Frau per i rivestimenti delle poltrone della nuova Business Class, le lenzuola sono di Frette, le porcellane di Richard Ginori e i kit di prodotti di benessere Ferragamo. Silvano Cassano, ad di Alitalia ha dichiarato: “Con la nostra nuova livrea abbiamo reso migliore e più incisiva la nostra immagine di brand, mentre con i nuovi servizi abbiamo dato grande impulso all’offerta ai nostri ospiti, che oggi sono al centro di tutto quello che facciamo. Abbiamo sviluppato questo nuovo approccio per offrire e rappresentare il meglio dello stile e dell’ospitalità italiana, prendendo anche ispirazione dai centri di eccellenza presenti nelle compagnie del network Etihad Partners”.

“La rivisitazione del marchio – ha continuato Cassano – costerà 350 milioni di euro e verrà completata nel 2017 quando contiamo far tornare all’utile in bilancio grazie allo strategico apporto di Etihad”. Ci vorranno due anni per dipingere il marchio e rinnovare le cabine dei 120 velivoli della compagnia. James Hogan, vice presidente di Alitalia e presidente e ad di Etihad Airways ha dichiarato: “La vecchia Alitalia aveva un buon brand ma era in difficoltà sotto il profilo del business. Adesso siamo sulla strada giusta per assistere alla rinascita di questa compagnia così rappresentativa, oggi avviata verso una nuova stagione di successi commerciali”. All’Airbus A330 che ha mostrato la nuova livrea è stato dato il nome di Artemisia Gentileschi. L’annuncio di ieri si colloca al termine dei primi cinque mesi della partnership con l’azionista di minoranza Etihad Airways. In aggiunta alla crescita di fatturato derivante dalle nuove rotte dirette e in codesharing, Alitalia beneficerà di sinergie che nel 2015 varranno più di 15 milioni di dollari.