MARKETING

Filmmaster Events firma la cerimonia inaugurale dell’Expo in programma domani


30.04.2015

Filmmaster Events, a un anno dalle Cerimonie Olimpiche di Rio 2016, firma la Cerimonia di Apertura di Expo 2015, in programma domani. Una cerimonia dalla forte identità istituzionale, in linea con il protocollo BIE – Bureau International des Exposition e dei grandi eventi internazionali. Oltre alla produzione e allo sviluppo del concept creativo, la società si occuperà anche della segreteria organizzativa, della gestione e della logistica degli ospiti invitati. La cerimonia è stata pensata per trasmettere i valori della tradizione e dell’eccellenza italiana e rimarcare l’importanza che riveste questa grande manifestazione per l’Italia e per il mondo intero. Un percorso che coinvolgerà in un unico filo narrativo alcune icone italiane. Filmmaster Events produrrà anche alcuni contenuti video e coordinerà tutti gli interventi live in accordo con il broadcaster Rai. Per la realizzazione della cerimonia è stata messa in piedi in poche settimane una macchina complessa ricca di contenuti che ha richiesto una grande expertise e una particolare attenzione al tema della sicurezza e al delicato tema del protocollo.

“Siamo molto orgogliosi di prendere parte alla Cerimonia di Inaugurazione di ExpoMilano 2015, è il completamento di una collaborazione lunga un anno. Expo è un evento molto atteso e finalmente è arrivato il momento di cominciare, e noi siamo pronti”, commenta l’amministratore delegato Antonio Abete.

Mentre Alfredo Accatino (nella foto), Creative & Artistic Director di Filmmaster Events, aggiunge: “Questa cerimonia ha un significato importante per noi, lavoriamo in Italia e metteremo il nostro paese al centro del mondo nei prossimi 6 mesi, per diventare poi protagonisti a RIO2016 con le Cerimonie Olimpiche. Nel nostro percorso abbiamo realizzato Cerimonie di portata mondiale come quelle di Torino 2006, i Giochi del Mediterraneo, il bicentenario del Messico e i Giochi del Commonwealth, e molte altre in cui i valori del paese e l’orgoglio nazionale venivano mixati con momenti di grande show. In questa occasione i toni sono stati senza dubbio istituzionali perché abbiamo voluto rispettare il protocollo e la richiesta di sobrietà richiesta dai vertici dell’Expo, tanto che anche parte degli allestimenti saranno riutilizzati nel corso del semestre, per una massima ottimizzazione. Siamo al fianco di Expo da oltre un anno, prima con gli eventi prodromici in preparazione all’Esposizione Universale, poi come Official Supplier & Partner e firmeremo infine i contenuti di 3 padiglioni delle società sponsor (Intesa, San Pellegrino e CNH). Stiamo respirando quest’aria da tempo e siamo sicuri che sarà una cerimonia memorabile. È un Expo tutto da vedere….”.