MEDIA

P.E.I. stoppa temporaneamente la pubblicazione di Maxim


21.04.2015

P.E.I., casa editrice di Maxim, Dimensione Benessere e altre testate, oltre che partner editoriale di Alitalia per Ulissea da aprile 2015 ha temporaneamente deciso di sospendere la pubblicazione della testata Maxim. Come spiega una nota diffusa ieri dall’editore, l’amministratore unico di P.E.I. Rajan Gualtieri (nella foto) ha preso questa decisione, a causa dei gravi contrasti sorti con la Maxim Inc., la società americana recentemente subentrata nella proprietà del marchio ad Alpha Media Group, causati anche dalle ingerenze nella gestione editoriale della rivista, che hanno costretto P.E.I. a un riposizionamento per tre volte nel corso dell’ultimo anno. Nonostante molti investimenti fatti da P.E.I. in questi anni, quelli già fatti nei primi mesi del 2015, la scelta di Gualtieri è stata fatta per tutelare i lettori e gli inserzionisti e ha l’obiettivo primario di evitare ulteriori stravolgimenti della testata, garantendo il tempo necessario per permetterle di prendere una direzione coerente e stabile, ma anche per evitare il rischio di creare confusione in merito a P.E.I. quale concessionaria italiana esclusiva della testata Maxim.

“Il 2015 era partito con l’intenzione di conseguire un ulteriore sviluppo editoriale al brand e fin da subito sono stati sviluppati circuiti cross-media per aumentare la visibilità e l’offerta commerciale – spiega Gualtieri -. Maxim aveva previsto a febbraio di presentare da aprile una nuova app interattiva che avrebbe permesso sia di inserire contenuti multimediali come video e foto sia di sviluppare operazioni mirate commerciali. Maxim doveva essere presente anche ad appuntamenti importanti tra cui Pitti Immagine Uomo a Firenze in  giugno con un grande evento della testata. Inoltre erano in fase di definizione per il 2015 importanti partnership su attività congiunte che avrebbero dato ulteriore prestigio alla testata. Non ci resta che aspettare per vedere realizzato il futuro di Maxim in Italia”.