MEDIA

Canale 5 vuole 4,2 milioni di spettatori per la serie Squadra Mobile


20.04.2015

Intrattenimento, fiction, sport e serate evento gli asset del canale che nel 2014 è cresciuto dell’1% in share. Sei serate di autoproduzioni

di Valeria Zonca

Arriva questa sera su Canale 5 in prime time Squadra Mobile, la nuova fiction poliziesca targata Taodue Film. Scritta su un soggetto di Pietro Valsecchi, la nuova serie è una sorta di spin-off della ‘storica’ Distretto di Polizia, perché ne riprende alcuni elementi a cominciare dal protagonista Giorgio Tirabassi alias commissario Roberto Ardenzi. Al centro delle 16 puntate di 40’ ambientate a Roma ci sono i casi di cronaca – dal femminicidio allo stalking, dal maltrattamento dei minori al razzismo, dalle rapine agli omicidi – che gli agenti cercano di contrastare rivelando una grande umanità attraverso una narrazione non action ma più intimista.

Nel cast diretto dal regista Alexis Sweet ci sono Daniele Liotti, Valeria Bilello, Antonio Catania, Serena Rossi, Marco Rossetto e Pippo Crotti. Distretto di Polizia è stata una serie cult della rete ammiraglia Mediaset, che nelle 11 stagioni era riuscita a registrare share tra il 30 e il 35%. “Con la frammentazione della tv generalista, difficilmente otterremo gli stessi numeri – ha commentato Giancarlo Scheri (nella foto), direttore di Canale 5 -. L’obiettivo va ridimensionato e sarebbe positivo totalizzare 4,2 milioni di spettatori”. Scheri ha voluto fortemente un prodotto di qualità.

“Il canale aveva bisogno di un nuovo poliziesco dopo Squadra Antimafia – ha proseguito il direttore -. Gli asset del canale continuano a essere intrattenimento, fiction e sport con il grande calcio e il grande cinema con serate speciali come quella dedicata a La grande bellezza. E’ previsto per il prossimo autunno il film di Checco Zalone Sole a catinelle. Cerchiamo di proporre in prime time un’offerta più ampia possibile, per portare a casa almeno 6 serate di autoproduzioni a settimana e di dare per ogni genere il meglio. I risultati ci premiano con una crescita di 1 punto di share in day time nell’ultimo anno. La scelta di mandare in onda Squadra Mobile il lunedì è una risposta ragionata sulla concorrenza di Rai 1 che ha in palinsesto l’intrattenimento (il varietà Si può fare, ndr) proprio evitare uno scontro di fiction, cosa che farebbe male al genere stesso”.

Sulla nuova serie tv Canale 5 ha rilasciato l’hashtag #squadramobile per creare un maggiore coinvolgimento del pubblico. “A giugno si comincerà a girare la seconda serie di Squadra Mobile che affronterà, anche se in maniera romanzata, il problema di Mafia Capitale”, ha anticipato Valsecchi, la cui casa di produzione è impegnata sui lanci di Chiamatemi Francesco, il film sull’attuale Papa diretto da Daniele Luchetti che uscirà il 3 dicembre, e dell’ancora senza titolo ultimo film di Zalone, la cui uscita è prevista l’1 gennaio 2016.