MEDIA

I canali Sky arrivano con Telecom. Da maggio on air lo spot firmato da Leagas Delaney


17.04.2015

Arriva la tv via fibra ottica. La valenza strategica di questa partnership apre nuove prospettive di crescita per entrambe le aziende e dà un contributo determinante alla diffusione della banda ultralarga

I canali di Sky diventano accessibili con Telecom, senza più bisogno della parabola. La partnership strategica tra Telecom Italia e Sky apre una nuova era che rende disponibile la pay tv anche su banda larga e ultralarga, estendendo così il bacino commerciale di Sky a potenziali abbonati residenti, ad esempio, nei centri storici delle numerose città d’arte del Paese che non hanno la possibilità di installare una parabola e di accedere quindi alla migliore offerta televisiva italiana. Con questa intesa le due società compiono un decisivo passo avanti verso la cosiddetta ‘convergenza’ tra media e tlc.

Dall’accordo nasce infatti la prima offerta ‘quadruple play’ in Italia, che integra i servizi di telefonia fissa e mobile, di connettività a banda larga e ultralarga e i contenuti televisivi premium fruibili ‘any time and any where’ su tutti i dispositivi connessi alla rete. A supporto della nuova offerta da maggio partirà la campagna tv da 30” e 15”, lo spot radio e la campagna web  firmata da Leagas Delaney Italia. La casa di produzione dello spot tv è di Think Cattleya con la regia del giovane regista brasiliano Vellas (Felipe Vellasco), che nel 2013 ha vinto 5 Leoni a Cannes per lo spot Leica. La direzione creativa è di  Stefano Campora e Stefano Rosselli. Dal 16 aprile è stata pianificata una campagna folder e locandina, e da maggio saranno on air video espositori e allestimento vetrina a cura dell’agenzia The Brand Shop. L’accordo siglato tra Telcom Italia e Sky consegna finalmente nel nostro Paese la TV via fibra ottica o l’Adsl a 20 Mega dell’operatore. Senza bisogno della parabola, quindi, e grazie a decoder e modem in grado di dialogare.

“Da oggi con Sky diamo il via in Italia ad un nuovo modello di collaborazione tra Telco e Media Companies  che ci consente di proporci al mercato con un’offerta pienamente convergente – ha dichiarato Marco Patuano (a destra nella foto con Andrea Zappia), ad di Telecom Italia -. Siamo convinti che questo accordo strategico rappresenti un importante driver per lo sviluppo delle nuove reti a banda ultralarga e delle tecnologie innovative che sono al centro del nostro piano industriale con oltre 5 miliardi di euro di investimenti nel triennio 2015-2017. Questa partnership ci rende particolarmente orgogliosi perché consente ai nostri clienti di accedere a contenuti di pregio con alti livelli di qualità grazie alla capacità tecnologica di Telecom Italia e alla ricchezza editoriale di Sky”.

“Questa partnership è un esempio di come due grandi aziende leader che investono da sempre in innovazione possano creare insieme qualcosa che in Italia fino a poco tempo fa non era possibile, stimolando così la domanda, finora solo potenziale, di pay tv di qualità anche attraverso la banda larga ultraveloce – dichiara Andrea Zappia, ad di Sky Italia. E’ un accordo che ha per noi una forte valenza strategica, perché allarga il bacino commerciale di Sky, ora presente su tutte le principali piattaforme distributive. Per capirne la rilevanza, basti pensare che nel Regno Unito quasi il 20% delle famiglie ha un’offerta pay attraverso il cavo o la banda larga”.

L’offerta congiunta ‘Tim Sky’ sarà disponibile per i clienti consumer di Tim che hanno una connessione in fibra ottica a partire da 30 fino a 100 Megabit al secondo e ADSL a 20 Megabit al secondo. Grazie alle reti broadband e ultrabroadband di Tim, l’offerta tve la user experience Sky saranno del tutto equivalenti a quelle disponibili via satellite. Oltre 150 canali, fruibili con tutta la qualità dell’alta definizione (circa 60 canali in HD e uno in 3D) e con tutte le funzionalità innovative che rendono unica l’esperienza di visione, da Sky On Demand, la videoteca con oltre 2.500 titoli da vedere in ogni momento, a Restart, il servizio che consente di far ripartire dall’inizio un programma già cominciato. Entro l’estate, saranno attive anche tutte le altre funzionalità del My Sky HD per registrare i propri programmi preferiti, mettere in pausa un programma in diretta o rivedere qualsiasi scena con il replay. L’offerta ‘TIM Sky’ sarà proposta a partire da 14 euro al mese per chi ha già un collegamento in fibra o ADSL e da 39 Euro al mese per un pacchetto quadruple play (Internet, mobile, voce e contenuti tv), in promozione per il primo anno.