CREATIVITY

Ceres e Bcube celebrano gli ‘eroi’ di Expo


01.04.2015

I lavoratori impegnati in cantiere protagonisti dell’operazione

Per Ceres il 1° aprile resta un appuntamento imperdibile. Dopo il ‘pesce’ dello scorso anno che ha visto il brand lanciare una finta birra tutta rosa, quest’anno il marchio torna a colpire con una instant adv che ha generato da subito grande viralità in rete.

Oggi, infatti, Ceres ha dedicato una campagna stampa su Metro e Leggo ai lavoratori del cantiere Expo. A meno di un mese dall’inizio dell’esposizione mondiale questi ragazzi sono i protagonisti di un’impresa epica: chiudere i lavori in tempo per l’apertura ufficiale del primo maggio, risparmiando alla città e all’Italia una figuraccia di dimensioni globali.

Con il motto ‘Portiamo una birra a questi ragazzi’, il brand celebra le persone che lavorano giorno e notte al cantiere, cioè i veri eroi di Expo 2015. Ceres, con ironia e sarcasmo, ricorda che la scadenza è molto vicina e che, nonostante oggi sia il primo aprile, non si tratta di uno scherzo. In più l’azienda organizza un piccolo evento, simbolico ma concreto: alle ore 17, Ceres si presenta all’uscita dei cantieri a Rho, offrendo una birra fresca ai lavoratori a fine turno. Accompagnata da un pezzo di focaccia offerto dall’agenzia creativa Bcube che ha firmato il progetto in collaborazione con il brand. Un gesto semplice di amicizia verso questi ragazzi che da qui al 1° maggio saranno impegnati in un rush finale che si preannuncia faticoso.