MEDIA

QN presenta la nuova grafica per la cronaca di Milano e si riposiziona per ‘nutrire’ il mercato


31.03.2015

di Fiorella Cipolletta


Ieri sera, nel salone del 31° piano del Grattacielo Pirelli, Poligrafici Editoriale ha incontrato 120 aziende e 30 centri media. Un evento per comunicare l’autorevolezza del secondo quotidiano in Italia, QN Quotidiano Nazionale (Bruno Vespa, direttore editoriale e Andrea Cangini, direttore responsabile), dorso comune a tre testate che hanno fatto la storia del giornalismo in Italia: il Resto del Carlino, che quest’anno compie 130 anni, La Nazione (nata nel 1859) e Il Giorno, che si appresta a tagliare l’anno prossimo il traguardo dei 60 anni.

“Un’occasione per comunicare la nostra forza legata ai territori – sottolinea a Today Pubblicità Italia Pierluigi Masini, Direttore Progetti e Iniziative Editoriali Poligrafici Editoriale -. Siamo il 2° quotidiano in Italia e come tali vogliamo essere percepiti. La capillare diffusione nelle aree di distribuzione e alcune operazioni di vendita in abbinamento con altre testate locali, al di fuori di queste aree, ci hanno permesso incrementi di quote di mercato. Questa serata rappresenta in nostro impegno nel riposizionarci partendo proprio da Milano per essere percepiti inmaniera nuova”.

Un risultato, quello di Polgrafici, confermato anche dall’ultima rilevazione ADS del mese di gennaio 2015 che evidenzia il QN Quotidiano Nazionale, fascicolo sinergico di informazione e cronaca nazionale de il Resto del Carlino, La Nazione ed Il Giorno, come secondo quotidiano in Italia per numero di copie cartacee vendute sia in totale che in edicola ed al terzo posto tra i giornali d’informazione più letti, con una media giornaliera di 2,2 milioni di lettori (fonte Audipress 2014/III). Una serata rivolta a aziende di primaria importanza e centri media, in cui attraverso la metafora del cibo, a un mese dall’apertura di Expo 2015, si raccontano le eccellenze dei territori di cui le testate di QN sono leader da sempre. Questo insieme all’importanza e alla bontà di una sana informazione, servita ogni giorno da 520 giornalisti che producono 750 pagine ogni notte.

“Vogliamo trasferire la forza dei nostri valori, l’autorevolezza delle nostre testate storiche, il peso e l’importanza dei nostri lettori -, ha commentato l’editore Andrea Riffeser Monti -. Per farlo abbiamo pensato di utilizzare la metafora del cibo, che trasmette emozione, sapore, verità. E che comunica l’idea delle mille eccellenze del nostro Belpaese, raccontate con il nostro gusto. Così come facciamo noi tutti i giorni con i nostri quotidiani. Noi crediamo – ha concluso Riffeser – in un’informazione sana che nutre di interesse e di conoscenza i nostri lettori. In una filiera dell’informazione che parte dalla notizia, raccolta dai nostri cronisti magari nel più piccolo dei borghi d’Italia, e arriva alla prima pagina di QN Quotidiano Nazionale”.

Durante l’evento è stato presentato il restyling per la cronaca di Milano, un modo più incisivo di raccontare l’informazione che si espanderà anche sulle altre testate sino ad arrivare sul web. A dimostrazione dell’impegno di continuare a nutrire il territorio italiano con informazione ad hoc la presenza dello chef Bruno Barbieri, giudice di Masterchef, che ha tenuto una vera e propria lezione di Alta Cucina.