CREATIVITY

Bonduelle lancia ‘Le Insalatine degli Agricoltori’ con Red Cell


30.03.2015

Investimento in comunicazione pari al 7/8% del fatturato (216 milioni di euro nel  2013/2014)

di Andrea Crocioni

Bonduelle porta sul mercato ‘Le Insalatine degli Agricoltori’, una linea che va ad arricchire il mercato della IV Gamma con un prodotto che, anche attraverso la garanzia diretta di chi lo coltiva, testimonia il valore della filiera corta. Un’operazione che si inserisce a pieno titolo nel percorso di innovazione sostenible intrapreso dall’azienda.

Il progetto è stato presentato ieri a Milano nel corso di un incontro che ha avuto per protagonisti Gianfranco D’Amico, ad di Bonduelle Italia, Ermete Realacci, Presidente di Symbola – Fondazione per le Qualità Italiane, e Silvio Barbero, Vice Presidente dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. “Le Insalatine degli Agricoltori s’inquadrano nel più ampio percorso di innovazione, eccellenza qualitativa e sviluppo sostenibile che il Gruppo Bonduelle sta portando avanti da tempo a livello internazionale e nel nostro Paese – ha commentato D’Amico -. Questo percorso è strutturato su 5 assi tematici – le persone, l’agricoltura, la qualità e la nutrizione, le risorse naturali e l’atmosfera – e per ognuno di questi sono stati individuati specifici obiettivi di miglioramento a medio e lungo termine”.

Le Insalatine degli Agricoltori Bonduelle – quattro le referenze della gamma (Rucola, Lattughino, Songino e Tris Insalatine) – sono oggetto di un articolato piano di comunicazione, come ci ha raccontato la direttrice marketing di Bonduelle Italia Laura Bettazzoli: “Il ‘progetto contadino’ ha previsto un coinvolgimento dei nostri agricoltori che compaiono sul pack, curato dall’agenzia Wave, e sono protagonisti di video sul web e della campagna tv firmata da Red Cell. E’ appena terminata una pianificazione di 3 settimane, curata da ZenithOptimedia. Un secondo flight è previsto per la metà di aprile”.

La campagna ripropone il format che ha caratterizzato le ultime due stagioni della comunicazione Bonduelle. Questa volta i contadini presentano in modo del tutto spontaneo e naturale il loro amore per la terra e il loro impegno nel coltivare insalate di grande qualità. “La comunicazione mette in primo piano la velocità della filiera che porta i nostri prodotti dal campo alla busta entro 24 ore, ma allo stesso tempo mostra che dietro le nostre insalate ci sono persone vere”.

La creatività è stata realizzata con la direzione creativa esecutiva di Roberto Vella e l’art direction di Paola Bussa. La cdp è Neon Production. Nel mercato della IV Gamma, ovvero dei prodotti ortofrutticoli pronti per il consumo, Bonduelle mantiene una posizione di leadership in Italia con una quota del 15,8%. “I nostri principali concorrenti sono le private label”, ha sottolineato Bettazzoli. Ma la comunicazione dell’azienda non si focalizzerà solo sulle insalate.

“A breve torneremo on air con la campagna dedicata al mais – ha continuato la manager -, mentre a maggio è previsto un nuovo grosso lancio nel fresco, tanto che nel secondo semestre dell’anno fiscale, che si chiuderà a giugno, ci sarà un incremento di circa il 10% degli investimenti adv. La nostra azienda investe in media il 7/8% del fatturato in comunicazione”. Il fatturato di Bonduelle Italia nell’anno fiscale 2013/2014 è stato di 216 milioni di euro.