MEDIA

I motori che fanno storia tornano con Motociclismo d’Epoca


20.03.2015

È in edicola il numero di aprile di Motociclismo d’Epoca, la rivista dedicata agli appassionati di storia e motori. La copertina è dedicata alla Jawa 402, uno dei ‘mostri sacri’ della regolarità, utilizzata ufficialmente dal 1967 al 1969, e caratterizzata dal particolare telaio a culla rialzata che la stessa casa cecoslovacca definì a ‘banana’ per la sua forma. In tema di moto stradali, Motociclismo d’Epoca fa poi luce su una delle MV Agusta più misteriose.

Si tratta della V.T. 250 monocilindrica che la casa di Cascina Costa presentò nel 1947 e produsse in circa 100 esemplari prima di ritirarla dal mercato. Svelati i retroscena di questa moto e pubblicati i disegni tecnici inediti della meccanica. Il mondo delle Cafe Racer di un tempo è invece raccontato da una magnifica Norvin 1000.

A seguire la storia di uno dei ciclomotori più famosi, il Dingo della Moto Guzzi, prodotto dal 1964 al 1978 in oltre 162.000 esemplari. La consueta Guida all’acquisto vede protagonista l’ultima delle 4 cilindri della Benelli, la 654 Sport del 1982-1986, mentre l’attenzione verso i grandi temi della storia ha per protagonista la Kawasaki. Un ampio servizio racconta infatti la nascita e lo sviluppo di questo grande gruppo industriale fino ai primi anni Settanta, quando stupì il mondo con le sue potentissime 3 cilindri a 2 tempi. Passando allo sport, spicca un importante servizio sulle Kawasaki da Endurance attraverso i Team Godier-Genaud e Kawasaki Performance che portarono alla conquista di due titoli mondiali nel 1981 e 1982. Infine grande reportage sulla mostra-mercato di Novegro.

Motociclismo d’Epoca come tutte le riviste Edisport Editoriale è disponibile in edicola, e nelle versioni per tablet, smartphone e pc oltre che  online all’indirizzo www.motociclismo.it.