MEDIA

Bisio, Littizzetto, Matano, Zilli e Incontrada da giovedì all’edizione Italia’s Got Talent di Sky


10.03.2015

Scrosati: “Sky Atlantic 1992 nei primi due giorni è cresciuta di tre volte sull’ascolto medio e sui contatti”

di Fiorella Cipolletta

Dal 12 marzo prende il via la prima edizione Italia’s Got Talent targata Sky e prodotta da FremantleMedia Italia. Lo show dedicato al talento in tutte le sue espressioni arriverà su Sky Uno HD tutti i giovedì alle 21,10 per 10 serate. Per questa edizione Sky ha presentato una giuria composta da 4 giudici, inedita per l’edizione italiana. Claudio Bisio, Luciana Littizzetto, Frank Matano e Nina Zilli mettono a disposizione le differenti esperienze nel mondo dell’entertainment per scovare il talento. A gestire l’esplosiva giuria Vanessa Incontrada che presentarà lo show e gestirà il backstage osservando lo spettacolo dalle quinte del palco. Dopo X Factor e MasterChef, Sky continua il proprio percorso dedicato dedicato all’intrattenimento del giovedì serà. “Un programma per le famiglia per raccontare in chiave contemporanea il Paese” ha dichiarato Nils Hartmann, Direttore produzioni originali Sky Italia e canali cinema. Dieci puntate sviluppate attraverso la scoperta dei giudici che in 100 secondi decideranno le sorti dei concorrenti.

“Le prime sette puntate, le Audition, sono state registrate – spiega Lorenzo Mieli, ad di FremantleMedia Italia -. Le ultime tre saranno in diretta da Milano: due dedicate alle semifinali che si terranno il 30 aprile e il 7 maggio e da cui emergeranno i 12 concorrenti che accederanno alla finale del 14 maggio. Nel nuovo Italia’s Got Talent abbiamo provato a dare un taglio che a Sky forse mancava. Volevamo fare un talent moderno, contemporaneo, dove il racconto va di pari passo alla stessa sorpresa dei giudici. Non solo cantanti o cuochi ma talenti in tutte le loro forme”.

Al termine delle due semifinali e prima della serata finale andrà in onda Italia’s Got Veramente Talent?, appuntamento live della durata di 45 minuti dal registro comico che rivelerà i retroscena più divertenti della puntata. Partner media della nuova edizione è Radio Dimensione Suono e Fonzies, che sarà presente in tutte le fasi chiave del format. In numeri Italia’s Got Talent è già un successo: le Audizioni hanno affollato i teatri dal sud al nord per un totale di 24.000 spettatori. Più di 15 mila gli iscritti e oltre 8.000 i concorrenti che sono arrivati a esibirsi in fase di casting. Il meccanismo di selezione prevede che durante le esibizioni i giudici possano in ogni momento ricorrere al buzzer, il pulsante rosso che indica un no alla performance: con 4 buzz il concorrente deve interrompere la propria esibizione e attendere il verdetto della giuria. Grande novità di questa edizione è il golden buzzer, utilizzato una sola volta da ciascun giudice, per far passare un concorrente direttamente alle semifinali.

E nella speranza che Mediaset non cada ancora in tentazione di annunciare in anteprima il vincitore dell’edizione targata Sky, Andrea Scrosati, Executive Vice President Programming di Sky Italia commenta così: “Un dato è certo, quello che è successo la scorsa settimana per MasterChef ci ha confermato il forte senso di appartanenza da parte dei nostri clienti. Il 94% dei messaggi ricevuti erano di affetto per il programma”.

Soddifazione anche per la partenza di Sky Atlantic 1992, on air dal 7 marzo: “Nei primi due giorni – sottolinea Scrosati – il canale è cresciuta di tre volte sull’ascolto medio e sui contatti”. Il canale focalizza la sua programmazione sull’anno 1992, in modo da calare gli spettatori nell’atmosfera dell’omonima serie ideata e interpretata da Stefano Accorsi, che racconterà gli scandali di Tangentopoli.