SPEAKER'S CORNER

Addio a Michele Ferrero, il ricordo di Adrea De Micheli


16.02.2015

“Con Michele Ferrero è morto un mito dell’industria italiana, l’innovativo inventore della Nutella e degli Ovetti Kinder. Ma è morto anche uno straordinario comunicatore, che non ha forse mai rilasciato un’intervista in vita sua e ha fatto della riservatezza la sua cifra esistenziale, ma che ha parlato in modo forte, chiaro e convincente a milioni di persone in più di cinquanta Paesi” inizia così il ricordo che Adrea De Micheli (nella foto), AD di Casta Diva Group ha di Michele Ferrero.

Più di vent’anni fa frequentavo assiduamente Pino Torinese perché producevo almeno dieci spot all’anno per loro, nonostante fossi uno dei più giovani produttori italiani. In quella loro scelta coraggiosa – affidare a me non ancora trentenne forse il 50% della loro produzione televisiva – vedo oggi un segno dell’innovazione che ha sempre caratterizzato la ditta”.

“‘Innovare significa fare diverso da tutti gli altri’ diceva Michele Ferrero, e faceva seguire gli atti alle parole. Lassù a Pino venivi costantemente spiazzato dalle contraddizioni. L’atmosfera paternalistica, apparentemente arretrata e tradizionale, cozzava violentemente con le innovazioni di prodotto e di marketing, esplorate con estrema determinazione e coraggio da manager con i baffi a manubrio (gli hipster sarebbero stati inventati dai loro nipoti)”.