CREATIVITY

Il gruppo ScuolaZoo si progetta una casa a sua immagine al C32


25.09.2014

Più che un coworking uno ‘stile di vita’. E’ il C32, la nuova casa del gruppo ScuolaZoo, inaugurato ieri a Milano. Uno spazio caratterizzato da ritmi e abitudini unici ereditati dai fondatori: Francesco Nazari Fusetti e Paolo De Nadai. È proprio la creatività di questa realtà a fare da collante ai 2.000 mq del nuovo quartier generale, ideato per offrire uno spazio di lavoro stimolante all’ecosistema delle startup digitali.

Il C32 si trova in Viale Cassala 32, occupa 2 piani e ospiterà oltre 100 professionisti. Il complesso è stato completamente rinnovato. Grazie allo studio d’ingegneria D.N.A. di Padova e un budget di 600.000 euro, si è deciso di puntare alla novità, come dichiara l’A.D. Paolo De Nadai: “è facile realizzare spazi lussuosi e spesso asettici. La nostra sfida è stata quella di realizzare un ambiente in grado di stimolare il Team quotidianamente. Al C32 ogni stanza riserva una sorpresa ed è pronta a strappare un sorriso”. Alcuni esempi? La sala riunioni ‘strategica’ a tema Risiko, quella ‘creativa’ con tavolo da ping pong e fitness ball Technogym al posto delle sedie. Un palo dei pompieri collega i due piani (sul fondo una piscina di palline è pronta ad attutire i colpi!), una consolle è sempre allestita per far da sottofondo agli aperitivi organizzati dal building, una sala insonorizzata ospita i talenti del doppiaggio YouTube, una parete di caramelle e una vera rete da calcio servono per rilassarsi e staccare la spina nei momenti di maggiore impegno lavorativo.

Il C32 nasce dall’esigenza dei fondatori di avere uno spazio proprio, dove sentirsi a casa e ospitare i diversi Team del gruppo. I numeri crescono e, dai 30 talenti del 2013, si passerà ai 50 del prossimo semestre divisi nei diversi gruppi: ScuolaZoo, ScuolaZoo Viaggi Evento e ZooCom, l’agenzia di consulenza social e digital nata nell’ottobre dello scorso anno.Il C32 non sarà solo un coworking, sarà uno spazio aperto ad incontri tra gli attori del sistema startup italiano, lo spirito open è testimoniato dal calendario già ricco di seminari e workshop dedicati ai temi più attuali. Il primo appuntamento sarà annunciato in occasione dell’inaugurazione.