DIGITAL

Con Microsoft e Lumia 735 il selfie diventa ‘allfie’. Firma per l’occasione Publicis Italia


25.09.2014

Il claim è ‘Stop the violence’

 

Microsoft, da sempre attenta a mettere la tecnologia a servizio delle persone, delle loro vite e delle loro relazioni, ha presentato lo smartphone Lumia 735, dotato di fotocamera frontale full HD da 5 Mp con grandangolo, destinato a segnare il passaggio verso un nuovo capitolo della storia: dal selfie all’‘allfie’. Trasformare le esperienze di selfie venuti male in un nuovo modo di scattarsi le foto attraverso l’esperienza #allfie.

Nella campagna di Microsoft, infatti, il selfie che diventa ‘allfie’ gioca proprio sul tono della campagna sociale con il claim ‘Stop the violence’, per porre finalmente fine alla violenza del taglio dei componenti di un gruppo in posa di fronte a una fotocamera e per rendere l’esperienza della condivisione ancora più emozionante e inclusiva. ‘Ogni giorno migliaia di persone sono vittime di selfie tagliati. Ferma la violenza’. E’ questo il messaggio di immagini e video su cui è costruita l’operazione di sostegno all’arrivo sul mercato del nuovo Lumia 735, che porrà fine ai ‘selfiedrama’ per regalare solo esperienze di ‘happy #allfie’.

La creatività è stata realizzata da Publicis Italia con la direzione creativa esecutiva di Bruno Bertelli e Cristiana Boccassini. Direttore creativo associato e copywriter è Michele Picci, creativo supervisor e art director è Marco Viganò. La regia è di Claudio Gallinella per la casa di produzione Bedeschi Film.