MEDIA

FreemantleMedia Italia chiude il 2014 con il segno più e punta sulla docu reality


17.09.2014

La società di produzioni televisive al lavoro su Italia’s Got Talent e Farmer Wants a Wife

 

Novità anche tra gli sponsor dell’edizione 2014 di X Factor, tra cui Peugeot e Sector, “ma con molti abbiamo rinnovato la partnership”, ha sottolineato Lorenzo Mieli (nella foto), ad di FreemantleMedia Italia, tra cui Enel, Lozza by De Rigo Vision, Max Factor, Morellato, Puma, Testanera  e Yamaha, “mentre con Twix inauguriamo un format nuovo sui social con dei viral online”, ha proseguito l’ad della società di produzione tv.

Radio Deejay sarà ancora a fianco del talent show come media partner e Deezer metterà a disposizione le play list del mondo X Factor.

La casa di produzione è attualmente impegnata su Italia’s Got Talent, sbarcata su Sky. “Cominceremo a girare a novembre con i casting, all’insegna di una ‘sana concorrenza’ con Mediaset (che proporrà Tu si que vales, ndr): la nostra sarà un’edizione che andrà più in direzione di narrazione  e modernità – ha precisato il manager-. Nel  2015 punteremo sull’arrivo in Italia di Farmer Wants a Wife, uno dei quattro programmi più importanti di FreemantleMedia nel mondo. Un  format davvero attuale per le tematiche affrontate come il downshifting, la relazione uomo-donna, il cibo, gli scambi tra campagna e città. Lo gireremo a partire dall’autunno e successivamente a inizio primavera”.

In questo periodo di crisi, nel quale anche le società di produzione si trovano a dover far fronte alla minore domanda da parte dei broadcaster, FreemantleMedia Italia cerca una ricetta giusta. “Chiuderemo l’anno in corso con il segno più – conferma Mieli -. Per uscire dall’empasse, occorrono soluzioni creative per programmi del futuro, compatibili sia con costi di produzione sostenibili sia con le richieste di ascolti. Stiamo investendo molto sulla docu reality, un filone che secondo noi può essere una chiave di svolta interessante. Inoltre, per i prossimi 2 o 3 anni ci concentreremo su serie originali prodotte per mercati internazionali. Oltre a ciò continuiamo a presidiare le aree del digital e del branded content”.

 

Valeria Zonca