CREATIVITY

Gap scatta il selfie con Special Glue


12.09.2014

Per  la prima volta Special Glue è al fianco di Gap, lo storico fashion brand americano, per la promozione della nuova linea Black Denim della collezione Fall Winter 2014. Per l’occasione l’agenzia ha messo a punto un’attività all’interno dei punti vendita di Roma e Milano. L’operazione è partita ieri nella capitale, presso il flagship store di Via Del Corso, e si ripeterà martedì 16 settembre nello store di C.so Vittorio Emanuele a Milano dalle ore 18 alle ore 24.

Special Glue per l’ideazione delle attività in-store si è ispirata alla nuova campagna pubblicitaria di Gap dal claim ‘Dress Normal’ che celebra i valori che hanno guidato il brand americano negli ultimi 45 anni: l’individualismo e la liberta’ che nascono dalla consapevolezza di essere autentici. Per far vivere un’experience memorabile a chi visiterà il punto vendita è stato allestito nei negozi un vero e proprio set fotografico ricalcando le ambientazioni dei diners americani. Sullo sfondo un back drop nero con la scritta ‘Black is a colour’, un divanetto di pelle color crema, la mug e l’immancabile coffee pot per rendere l’ambiente ancora più confortevole.

Quattro promoter davanti allo store invitano i passanti a entrare per divertirsi con il mini set fotografico: al pubblico saranno consegnati dei ‘selfie sticks’ per poter realizzare il proprio selfie con una prospettiva più allargata e i capi della nuova collezione Black Denim verranno mostrati da altre due hostess all’interno del negozio. Inoltre un modello in vetrina coinvolgerà il pubblico femminile per farsi fotografare insieme.

Naturalmente un ruolo chiave lo avranno i social per la condivisione delle immagini.  Le sei promotrici e il modello che lavorano a questa operazione sono stati muniti del nuovo smartphone  Galaxy S5 per gentile concessione di Samsung. Il team di Special Glue che ha elaborato il progetto è composto da: Valentina Monopoli, responsabile creatività e strategie, Federico Rava, responsabile di produzione e Eleonora Trevisan, project manager.