CREATIVITY

Alessandro Del Piero testimonial di The Woolmark Company


23.06.2014

In autunno la campagna Merino Wool firmata da Oliviero Toscani

The Woolmark Company, in occasione dei 50 anni del brand, ha scelto il campione del mondo, Alessandro Del Piero, come ambassador per la campagna globale di promozione della fibra Merino Wool. No Finer Feeling. Il calciatore Del Piero poeserà davanti l’obbiettivo dell’ecclettico fotografo Oliviero Toscani. La campagna di advertising sarà pianficata sul web e sui magazine internazionali a partire dal prossimo autunno. L’annuncio è stato dato al Pitti Uomo a Firenze, da Rob Langtry, Woolmark Global Chief Strategy and Marketing Officer, Fabrizio Servente, Woolmark Global Strategy Advisor, Francesco Magri, Woolmark Italia General Manager. “Saranno immagini in movimento – ha spiegato Toscani durante la presentazione –. Lavorare Del Piero sarà divertente. Lo considero il Rolling Stone del calcio, il George Clooney italiano”. Il calciatore indosserà i look di lana dei più importanti brand di moda. Uno di questi sarà Ermenegildo Zegna che con la sua Tech Merino ha sottoposto la fibra ad un trattamento tecnologico avanzato così da rendere i capi leggeri, morbidi e traspiranti. Dopo il lancio della Campaign for Wool patrocinata dal principe Carlo di Inghilterra, il rilancio del Woolmark Prize che premia i giovani talenti e i festeggiamenti dei 50 anni della organizzazione a Sidney, non è un caso che Woolmark per la prima volta si sia affidata a uno sportivo per sviluppare la propria comunicazione, perché uno degli obiettivi è far entrare la lana “nel mondo nello sport – spiega Servente – basti pensare che nel calcio, fino agli anni Ottanta, si giocava con le maglie di lana, perché è performante, assorbe umidità e la trasporta fuori. Tutte caratteristiche che sono state copiate dalla fibra sintetica”. Lanciata nel dicembre 2010 con Alessandro Benetton e Margherita Missoni, la campagna ‘Merino Wool. No Finer Feeling’ ha lo scopo di riposizionare la lana Merino sul mercato della moda, attraverso la collaborazione tra The Woolmark Company e i marchi leader della moda mondiale.