CREATIVITY

Romeo Repetto: “Dacia Sponsor Days, un progetto che racconta il nostro spirito creativo”


18.06.2014

Parla l’ad di Publicis Italia

 

Non c’è dubbio‘ Dacia Sponsor Days’ rappresenta una delle punte di diamante della creatività italiana al Festival della Creatività di Cannes 2014. Al di là dei Leoni portati casa, l’operazione ideata da Publicis Italia per il Gruppo Renault, si contraddistingue per il forte legame con il territorio e per la capacità di inserirsi nel contesto economico del Paese. “Siamo molto contenti – il commento di Romeo Repetto, ad dell’agenzia – perché quello che abbiamo realizzato per Dacia è un progetto vero che ha concretamente portato business al cliente. Poi si tratta di una prima mondiale, un esperimento mai tentato prima”.

Ricordiamo che il brand automobilistico nel corso dell’ultimo campionato di calcio di Serie A ha messo a disposizione di piccoli imprenditori e professionisti la maglia dell’Udinese, cedendo di fatto il proprio spazio di main sponsor del club per alcune giornate di Campionato. “Si tratta di un progetto molto calato nella realtà del target di Dacia ed è emblematico del modo di lavorare della nostra agenzia, del nostro spirito creativo che quest’anno è emerso anche ai Lions Health, dove abbiamo conquistato un bronzo con Publicis Modem (con ‘The great escape’, ndr).

Si tratta di operazioni molto innovative che mostrano numericamente quante persone sono state ingaggiate. Sicuramente un expertise che come agenzia possiamo vantare”. La campagna ‘Dacia Sponsor Day’ ha portato soddisfazioni anche a Publicis Consultants Italia – parte di MSLGroup Italia – che ha conquistato un Leone d’Argento nelle Pr per il coordinamento delle attività di relazione con i media. Alessandro Paoletti, ad di Publicis Consultants Italia, ha dichiarato: “Fin dall’inizio abbiamo creduto in questo progetto e siamo molto contenti di essere riusciti a valorizzarlo, attraverso una ‘story angle’ differente per ogni tipologia di media.Grazie a questo lavoro abbiamo ottenuto oltre 700 uscite che hanno portato Dacia – oltre a riscuotere l’attenzione e la simpatia degli italiani – a ottenere un eccezionale risultato di business: il numero di auto vendute è stato di dieci volte superiore rispetto agli obiettivi fissati per il periodo della campagna. Sempre più le campagne di Relazioni Pubbliche integrate si dimostrano un vero volano di business e le idee, la passione, la professionalità della nostra agenzia si trasformano in vantaggi competitivi per i nostri clienti”.

E ha aggiunto il ceo di MSLGroup, Daniela Canegallo: “L’idea creativa di Publicis Italia, agenzia che fa parte del nostra stessa holding, è veramente innovativa e il nostro lavoro in termini di media relations ne ha sicuramente amplificato il successo. L’appartenenza ad un grande Gruppo , al cui interno si trovano realtà differenti come agenzie di pubblicità, di relazioni pubbliche e centri media , che collaborano strettamente su clienti comuni , permette di ampliare le prospettive ed affrontare i progetti da più punti di vista, offrendo quindi ai clienti soluzioni più innovative e più efficaci”.

Andrea Crocioni