DIGITAL

Nicola Tanzini: “Per far crescere la web analytics fondamentale creare una cultura condivisa”


16.06.2014

InTarget Group protagonista all’eMetrics Summit di Milano

“La tecnologia può essere il migliore alleato della creatività. E’ importante creare un clima di consapevolezza che purtroppo in Italia manca”, lo afferma Nicola Tanzini, presidente di InTarget Group, presentando la partecipazione del Gruppo alla prima edizione italiana dell’eMetrics Summit, ‘format’ internazionale dedicato alle tematiche del Marketing Optimization e della Digital Analytics, all’esordio nel nostro Paese. L’evento si terrà a Milano nelle giornate del 26 e 27 giugno. InTarget sarà presente alla due giorni in qualità di sponsor e con un workshop (il 26 giugno) che sarà incentrato sulle strategie di segmentazione per massimizzare il Roi degli investimenti online. A condurre l’incontro Tommaso Galli, managing director di InTarget Intelligence ed esperto di digital intelligence e data-driven marketing. “In qualità di agenzia leader nel settore della web analytics – sottolinea Tanzini – ci sembrava importante portare il nostro contributo al mercato per creare cultura e favorire la formazione di un linguaggio condiviso con i diversi operatori. Un evento di spessore come l’eMetrics Summit ci sembrava il contesto ideale”. “Naturalmente – spiega Nicola Tanzini – l’eMetrics Summit per InTarget rappresenta un’importante occasione per approfondire con i nostri clienti e con i prospect tutte le opportunità che l’analisi del dato offre al loro business. All’evento porteremo soprattutto la nostra metodologia. In linea generale in Italia c’è una carenza culturale all’interno delle aziende sulle opportunità di incrementare i risultati utilizzando in modo corretto tutte le potenzialità dei dati. Quello che come data driven company abbiamo a cuore è dimostrare che la tecnologia è un investimento in grado di migliorare in modo concreto le perfomance di una campagna di comunicazione. Stiamo lavorando anche autonomamente per contribuire alla ‘formazione’ della platea degli addetti ai lavori. A maggio abbiamo lanciato il primo di cinque appuntamenti di InTarget Campus, un programma dedicato alle imprese interessate ad approfondire il tema della web analytics”. In Italia c’è ancora un mercato da strutturare. “Per questo – racconta Tommaso Galli – nel corso del nostro workshop introdurremo le aziende al mondo dei dati in modo graduale, cercando di costuire prima di tutto consapevolezza. Vogliamo far capire alle imprese che spesso hanno in casa un patrimonio di dati che possono davvero fare la differenza sul fronte del business, ma nemmeno se ne rendono conto. Alla teoria affiancheremo esempi pratici di integrazione dei dati all’interno dei processi di targeting advertising. Sono convinto che in Italia oggi a fare la differenza siano prima di tutto le persone e i processi. Noi vogliamo dare il nostro stimolo per modificare l’approccio perché anche da noi si cominci davvero a pensare ‘data driven’”.

Andrea Crocioni