CREATIVITY

Filmmaster Productions amplia il roster di registi e punta su comedy ed engaging film


13.06.2014

Armanet, Lemon, Grammatico, Farahmand, Lugari e il collettivo Wefilm

Filmmaster Productions rinnova il proprio roster di registi puntando su grandi talenti in crescita per offrire un panel più moderno, fresco e al passo con i nuovi linguaggi, come una grande attenzione all’interattività al branded content sempre più protagonista della comunicazione audiovisiva. Molte delle novità riguardano il genere comedy. Filmmaster Productions ha voluto inserire con un accordo in esclusiva una generazione di registi comedy rappresentati da Adrien Armanet, Lemon e John Grammatico. Il francese Armanet ha firmato il pluripremiato film interattivo ‘A Hunter Shoots a Bear’ per Tipp-Ex nel 2010. Lo spot ha avuto 20 milioni di visualizzazioni su YouTube creando da subito un caso della rete. Lemon è interprete della comedy argentina dal tono di voce ‘alto’ e i suoi lavori spesso hanno un sapore cinematografico. Grammatico invece si posiziona sulla classica commedia all’americana basata sullo sketch diretto, semplice e veloce. Nel roster entra in esclusiva anche l’inglese Saam Farahmand, regista in ascesa dal grande gusto estetico. Alcuni dei suoi film sono noti per la sua cifra a volte provocatoria e incalzante. Cifra che si riscontra nei numerosi video musicali realizzati per molti artisti internazionali. Si aggiunge alla lista anche Edoardo Lugari con il quale Filmmaster Productions ha chiuso una priority. Il regista italiano ha firmato per la cdp il film di Unipolsai, Ferrero, Coca-Cola e McDonald’s. In priority anche l’innovativo collettivo olandese Wefilm, un gruppo di giovani registi specializzati nell’enganging film, già riconosciuta come maestra nell’attivazione dei meccanismi virali.